Furto alla scuola primaria di Bernareggio, tre arresti

Tre arresti per il furto alla scuola primaria di Bernareggio, presa di mira  dai ladri, e refurtiva interamente restituita al comprensorio scolastico. I militari dell’Arma, appartenenti alla Compagnia...

192 0
192 0

Tre arresti per il furto alla scuola primaria di Bernareggio, presa di mira  dai ladri, e refurtiva interamente restituita al comprensorio scolastico. I militari dell’Arma, appartenenti alla Compagnia di Monza, hanno arrestato C.V., moldavo 35enne, censito in banca dati per reati contro il patrimonio e immigrazione clandestina; P.M., moldavo 28 enne, incensurato e P.I., ucraino 35enne, incensurato.

I Carabinieri, durante un servizio perlustrativo nella zona di Arcore e Lesmo, hanno notato un’autovettura sospetta: una BMW Serie 3 con targa tedesca. Gli occupanti, alla vista dei militari e per evitare qualsiasi tipo di controllo, hanno tentato la fuga a piedi nelle strade limitrofe abbandonando il mezzo sul ciglio della strada.

Iniziava così un inseguimento a piedi al termine del quale i Carabinieri, seppur in due, sono riusciti a bloccare tutti e tre i malviventi. Nella fuga, il soggetto ucraino, nel tentativo di dileguarsi, si è lanciato da un piano rialzato di una palazzina dove si era rifugiato per non essere scovato, atterrando male e saltando da una altezza di circa 5/6 metri.

A seguito della rovinosa caduta il fuggitivo veniva medicato sul posto e curato per poi, con l’intervento del personale medico, essere ricoverato presso l’ospedale san Gerardo di Monza per una frattura alla caviglia in attesa di intervento chirurgico.

La seguente perquisizione all’autovettura faceva comprendere i motivi della fuga e di rinvenire una cospicua refurtiva: ben 7 PC marca Acer, 5 pen tablet, 4 matasse di filo e 5 Smartmatic,  provento del furto commesso poco prima presso l’istituto comprensivo di Bernareggio (MB) di via Petrarca 1, n particolare presso l’edificio della scuola primaria.

L’autovettura è stata sottoposta a sequestro insieme ai numerosi arnesi da scasso rinvenuti. La refurtiva è stata quindi restituita, con la gioia di insegnanti e alunni, al preside dell’istituto scolastico.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation