Forni per pizze, la soluzione di QPizza

La pizza è uno dei cibi più consumati al mondo. Perfetta per ogni momento della giornata e amata da grandi e bambini, la pizza si presta mille e...

99 0
99 0

La pizza è uno dei cibi più consumati al mondo. Perfetta per ogni momento della giornata e amata da grandi e bambini, la pizza si presta mille e più preparazioni. Che sia una semplice focaccia bianca da servire al posto del pane o per accompagnare un aperitivo o una pizza gourmet realizzata con prodotti ricercati e unici, nessun tipo di attività nel settore del food può rinunciare a servire un trancio di questo amato piatto. Oggi poter dedicare anche un piccolo spazio alla preparazione e cottura della pizza è molto facile. Se prima il forno rappresentava un problema di costi e istallazione, oggi non è più così. La vecchia credenza che nulla può cuocere la pizza come il forno a legna sta via via lasciando il campo a nuovi sistemi in grado di esaltare ancora di più l’antichissimo piatto. Primo tra tutti, il forno elettrico.

Come funziona il forno elettrico

Sempre più locali hanno adottato il forno elettrico per la cottura della pizza. La scelta ricade su questa strumentazione per i molteplici vantaggi che ne derivano. Come detto, molte attività hanno intuito le potenzialità di poter preparare e servire pizza nei propri locali. Pertanto, la soluzione del forno elettrico permette a chiunque voglia includere nei propri menù la pizza di poterlo fare facilmente e velocemente. Il primo beneficio del forno elettrico è la possibilità di poterlo posizionare anche in spazi ristretti. A differenza del forno a legna, che necessita di una struttura importante, ben fatta e con materiali di ottima qualità, il forno elettrico non ha delle misure standard. A disposizione degli aspiranti pizzaioli esistono diverse possibilità che prevedono forni con dimensioni varie. Ciò significa che anche un locale di pochi metri quadri potrà agevolmente cominciare a produrre pizza in totale autonomia.

Lo stesso utilizzo del forno elettrico è pratico e veloce. Una volta istallato, non sarà necessario frequentare corsi a pagamento o conseguire certificazioni. La stessa ditta costruttrice del forno provvederà, attraverso un breve tutor, a illustrare come preparare la pizza e cuocerla. Questo significa partire rapidamente con il nuovo business e non dover cercare o formare nuovo personale.

Il tutto prevede un notevole risparmio dei costi con un conseguente guadagno immediato.

Quale forno elettrico scegliere

Per prima cosa è necessario procedere con alcune valutazioni. Bisogna chiedersi in che modo si vuole introdurre la pizza nel menù: elemento accessorio o parte integrante del business? Più semplicemente, si vuole utilizzare la pizza per accompagnare pranzi, cene e aperitivi o dar vita ad una vera e propria pizzeria? Questa è la considerazione più importante prima di procedere all’acquisto del forno elettrico. Altro punto da toccare è il l’aspetto economico. Si ha a disposizione un imminente somma di denaro o è preferibile dilazionare il pagamento nel tempo? Con le risposte a queste domande si è pronti per l’investimento.

Ad offrire soluzione a 360° è QPizza, marchio Italian Slow Food e leader nel settore della ristorazione. I forni elettrici di QPizza possono produrre dalle 30 alle 200 pizze all’ora grazie ai tre diversi modelli adattabili ad ogni tipo di ambiente senza alcun tipo di lavoro strutturale. Ma oltre a questo QPizza offre anche la materia prima per poter comporre le proprie pizze come le basi pronte preparate a mano seguendo antiche ricette e ingredienti di qualità per il condimento le pizze. Anche i meno esperti potranno inaugurare il nuovo servizio in pochi giorni.

Inoltre, per quanto riguarda i costi è prevista la formula in comodato d’uso gratuito, il che significa che a fronte di un fatturato minimo annuo e all’acquisto di un determinato quantitativo di merce, si potrà ricevere gratuitamente il forno per pizza. Una tipologia di contratto ideale per chi non ha le possibilità di investire anticipatamente una cospicua somma di denaro o non vuole chiedere alcun tipo di finanziamento. D’altronde, perché non approfittare di un servizio tutto incluso dove si paga solo ciò che si consuma?

Condividi

Join the Conversation