Desio iniziative contro la violenza sulle donne

Un fitto cartellone di eventi, incontri, convegni, mostre per sensibilizzare i cittadini sulla necessità di fermare la piaga della violenza sulle donne, in occasione della giornata nazionale in...

152 0
152 0

Un fitto cartellone di eventi, incontri, convegni, mostre per sensibilizzare i cittadini sulla necessità di fermare la piaga della violenza sulle donne, in occasione della giornata nazionale in programma il prossimo 25 Novembre, con una mostra fotografica realizzata con fotografie di Beatrice Orsini (fotografa professionista) e da Giorgio Cottini (dipendente comunale).

Lo promuove il Comune di Desio dal 22 al 29 novembre in collaborazione con un’ampia rete di soggetti tra cui Rete Artemide (che raccoglie forze dell’ordine, ospedale e pronto soccorso, consultori, White Mathilda e altri), Casa delle donne,  il Consultorio privato (Fondazione Edith Steiner), le scuole, lo stesso Comune con i suoi Servizi sociali e promotore di una serie di iniziative rivolte ai dipendenti e ai cittadini, i commercianti, le parrocchie, la Caritas.

Sempre durante l’incontro con la stampa di oggi, esponenti di White Mathilda e del Consultorio famigliare, hanno riferito che nel 2019, da gennaio a settembre, le prese in carico di casi più o meno gravi di violenze e abusi sono stati complessivamente 140 circa. I legali presenti hanno sottolineato come la recente normativa che ha istituito il codice rosso, una modalità che velocizza gli interventi da parte delle forze dell’ordine e della magistratura in seguito a segnalazioni di violenze sulle donne, abbia contribuito a rafforzare il contrasto del fenomeno.

Per quel che riguarda le iniziative il primo evento, un aperitivo letterario sulla conciliazione famigliare, è in programma il 22 novembre alla Biblioteca civica. Durante la settimana di eventi i commercianti allestiranno una vetrina sul tema e distribuiranno una cartolina che da un lato raffigura la panchina rossa collocata dal Comune in piazza Conciliazione con la scritta “stop alla violenza sulle donne” e dall’altro l’elenco di soggetti a cui rivolgersi in caso di bisogno, tra cui il numero di emergenza 1522.

Di panchine rosse a Desio ne sono già state collocate 4. La quinta sarà posizionata all’interno del Palazzo comunale, a cura dei componenti del CUG, il Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni, composto da dipendenti comunali ed istituito in Comune dal 2013. Un’altra panchina rossa sarà inaugurata il 24 novembre nel cortile dello stabile che ospita la Casa delle donne di Desio. Il CUG sarà promotore anche della mostra fotografica (realizzata da due dipendenti dell’amministrazione comunale) ospitata fino al 1 dicembre nella Sala Levi, dal titolo Anime Resilienti. Il 26 sarà la volta della tavola rotonda, sempre in Sala Levi, promossa da White Mathilda e Caritas per discutere su come la resilienza, la capacità di reagire in modo positivo di fronte alle difficoltà, sia una risorsa da cogliere con maggiore consapevolezza , mentre il 28 si terrà il convegno per far il punto sulla rete antiviolenza, che si terrà nella Sala comunale Pertini, in piazza Don Giussani organizzato dalla Casa delle donne e dalle Consigliere comunali tra cui la consigliera con delega alle Pari opportunità Sara Perego. Il programma si chiuderà il 29 novembre con iniziative teatrali , la mattina per le scuole superiori, in serata per tutta la cittadinanza. In tutte le scuole di Desio, durante le lezioni si terranno inoltre momenti di riflessione con letture di storie, proiezioni di cortometraggi, allestimenti.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation