Con RetiPiù Seregno si illumina di più

Seregno sta per mettersi in luce con RetiPiù. Stanno prendendo avvio, in questi giorni, gli interventi di “RetiPiù mette in luce Seregno”, riqualificazione della rete di illuminazione per...

266 0
266 0

Seregno sta per mettersi in luce con RetiPiù. Stanno prendendo avvio, in questi giorni, gli interventi di “RetiPiù mette in luce Seregno”, riqualificazione della rete di illuminazione per l’intera città.

Un intervento di circa 6 milioni e mezzo di euro, che la società partecipata realizza con la formula del project financing, diventando poi il gestore degli impianti per quindici anni.

Gli obiettivi del progetto sono il risparmio energetico con la conseguente riduzione di CO2, l’ottimizzazione delle prestazioni illuminotecniche, l’eliminazione dell’inquinamento luminoso, il miglioramento del comfort visivo e delle condizioni di sicurezza degli utenti delle strade, la valorizzazione illuminotecnica dell’identità architettonica e monumentale della Città di Seregno e l’implementazione di tecnologie e servizi avanzati.

Il progetto prevede la completa sostituzione di tutti gli apparecchi illuminanti presenti sul territorio (oltre settemila punti luce) con sorgenti luminose a Led ad alta efficienza, per conseguire un sostanzioso risparmio energetico (i costi saranno dimezzati), una riduzione dei costi di gestione della manutenzione, un minore impatto ambientale (mille tonnellate di CO2 in meno ogni anno, tre tonnellate di rifiuti in meno in quindici anni data la maggiore durata delle lampade). Verranno, contestualmente, sostituiti tutti i pali in cemento esistenti e verranno introdotti sistemi di telecontrollo e telegestione.

Quattordici tratti stradali che oggi ne sono privi saranno raggiunti dall’illuminazione pubblica, mentre saranno installati venti impianti luminosi in altrettanti attraversamenti pedonali. Verrà inoltre raggiunto dal servizio di illuminazione pubblica una parte del Parco della Porada, per renderlo fruibile a coloro che praticano running nelle ore serali.

Grazie a sostegni e cavidotti della rete di pubblica illuminazione, si possono fornire vari servizi aggiuntivi in ottica “smart” con costi contenuti e tempi congrui, senza disagi per i cittadini che potranno così fruire di nuovi servizi e facilitazioni. Verranno posizionate colonnine per la ricarica di veicoli elettrici e defibrillatori, saranno aumentati i punti di wi-fi gratuito, sarà prevista un’illuminazione architettonica di alcuni edifici storici. Verrà poi realizzato un impianto fotovoltaico su un edificio pubblico.

Mario Carlo Novara, presidente RetiPiù: “Con questo progetto abbiamo scelto un’idea differente di illuminazione pubblica : una rete tecnologica intelligente, che sarà efficiente dal punto di vista energetico, e nel contempo in grado di migliorare la qualità della vita urbana in città, offrendo servizi aggiuntivi e smart quali il monitoraggio continuo della qualità dell’aria e una delle prime illuminazione dinamiche a livello italiano che sarà posizionata in alcuni tratti delle vie Nazioni Unite, Reggio, Montello e Verdi.

Il rispetto per l’ambiente è poi una connotazione imprescindibile per un sistema a rete innovativo. Il risultato è Seregno Smart: risparmio per il Comune e servizi per i cittadini, secondo la logica che stiamo sviluppando per tutta l’area della Brianza con il progetto Brianza Innovation”.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation