CEM Ambiente porta la raccolta differenziata nelle scuole di Bellinzago Lombardo

Al via la raccolta differenziata negli istituti scolastici di Bellinzago Lombardo con questi numeri: 59 nuovi contenitori per la raccolta differenziata, 3 scuole coinvolte, 18 classi totali e...

734 0
734 0

Al via la raccolta differenziata negli istituti scolastici di Bellinzago Lombardo con questi numeri: 59 nuovi contenitori per la raccolta differenziata, 3 scuole coinvolte, 18 classi totali e 344 alunni.

Il Comune di Bellinzago, in collaborazione con CEM Ambiente, l’utility che si occupa del servizio di igiene urbana in 74 Comuni soci, ha portato la raccolta differenziata nella vita scolastica, con l’obiettivo di farla diventare una buona abitudine per i ragazzi e le ragazze delle sue scuole.

L’iniziativa è stata presentata, venerdì 23 febbraio, dal Sindaco di Bellinzago Michele Avola e dal Presidente di CEM Ambiente Alberto Fulgione che, con l’Assessore all’Istruzione scolastica Miriam Cuomo, hanno fatto un mini tour nelle scuole cittadine (Scuola dell’Infanzia Statale “Arcobaleno”, Scuola Secondaria di primo grado “Albert Einstein”, Scuola Primaria Statale “G. Malenza”) consegnando la fornitura di cestini e spiegando le regole per il loro corretto utilizzo.

Tre tipi diversi di cestino, forniti in numero adeguato anche al quantitativo di rifiuti prodotti a scuola: 27 cestini per il secco, 27 per la carta e 5 per il multipak. Ma attenzione, i contenitori per il secco sono meno capienti degli altri. Questo perchè la buona regola della racolta differenziata è quella ridurre il più possibile il rifiuto che non può essere recuperato e che va a termovalorizzazione (rifiuto secco), concentrandosi, invece, sulla corretta divisione dei rifiuti che diventano nuova materia (plastica e carta). Questa regola è importante per tutti e va insegnata anche ai più piccoli. Da qui deriva la scelta fatta da CEM e dal Comune di fornire dei contenitori di dimensione diversa: più bassi e quindi meno capienti per il secco; più alti e quindi più capienti per carta e multipak.

« Insegnare ai più piccoli le buone regole della raccolta differenziata – commenta il Presidente di CEM Ambiente Alberto Fulgione – è fondamentale non solo per avere, domani, adulti più responsabili ma anche per portare nelle famiglie pratiche sempre migliori di buona raccolta differenziata. I bambini, lo sappiamo, sono entusiasti e trascinano anche i più grandi nel rispetto delle regole e dell’Ambiente. Per questo crediamo molto nell’educazione ambientale e riteniamo fondamentale una presenza assidua di CEM nelle scuole, il luogo migliore per trasmettere ai giovani valori positivi di cura e di sostenibilità».

“Dobbiamo lavorare con i ragazzi, partire da loro – ha detto Michele Avola, Sindaco di Bellinzago Lombardo. A tutte le età. Se intendiamo davvero invertire la marcia e rallentare il cambiamento climatico già in atto, dobbiamo darci da fare insieme a loro ed investire culturalmente sulle nuove generazioni. Puntando sulle buone pratiche di riciclo e riuso. Questa iniziativa con CEM, le Scuole di Bellinzago Lombardo, il Consiglio comunale (tutto) e il Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze si inserisce perfettamente in questo ambizioso progetto”.

«Credo che non sia mai troppo presto per imparare a prendersi cura dell’ambiente – dice Miriam Cuomo, Assessore all’Istruzione scolastica di Bellinzago Lombardo. Lo sviluppo del senso civico e del rispetto di chi e cosa ci circonda sono semi che vanno piantati prestissimo per avere futuri cittadini consapevoli. La famiglia e la scuola sono i terreni fertili su cui lavorare. Non posso quindi che ringraziare le scuole di Bellinzago Lombardo sempre attive e in costante collaborazione con il Comune. Ringrazio anche CEM che è sempre attenta alle iniziative che coinvolgono i ragazzi e con questa donazione ci fa fare un passo in avanti verso la green education».

Il progetto di CEM Ambiente, partito nelle scuole di Bellinzago Lombardo, verrà replicato in altri Comuni soci già dai prossimi mesi.

Condividi

Join the Conversation