Capodanno, anche a Lissone divieto di botti

In occasione dei festeggiamenti per il Capodanno, il Comune di Lissone  si appella al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità della cittadinanza sui temi della sicurezza e della...

810 0
810 0

In occasione dei festeggiamenti per il Capodanno, il Comune di Lissone  si appella al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità della cittadinanza sui temi della sicurezza e della tutela della salute delle persone, degli animali e dell’ambiente. Il Comune di Lissone richiama l’articolo 30 del “Regolamento di Polizia Urbana e per la Convivenza Civile” che vieta di far esplodere o accendere artifizi pirotecnici o similari (ad esclusione di quelli di categoria F1 o F2) in tutta la città, tutto l’anno e non solo a Capodanno.

Fuochi d’artificio o petardi possono arrecare danni o determinare disagio a persone e animali. A tal proposito si ricorda che tutti i fuochi pirotecnici sono sottoposti a specifica disciplina.

Vengono concessi i giochi pirotecnici a basso rischio, come stelline, fontane e “miccette”, che appartengono alle categorie F1 ed F2 di libera vendita secondo la normativa europea e che possono essere esplosi a debita distanza da persone anziane e da animali. Per lo stesso motivo di tutela è vietato farli esplodere in prossimità degli ospedali o dei luoghi di culto.

Sono previste apposite sanzioni, sia per chi vende sia per chi utilizza categorie di artifizi pirotecnici in modo non appropriato. Ogni cittadino potrà segnalare i trasgressori alla norma del Regolamento alla Polizia Locale.

Il video decalogo realizzato dall’OIPA organizzazione internazionale protezione animali per mettere gli animali in sicurezza durante la notte di Capodanno:

Foto di Kevin Phillips da Pixabay

 

Condividi

Join the Conversation