BrianzAcque sostituzione gratuita di 160 mila contatori

“Conta su di noi”: è la campagna di BrianzAcque per la sostituzione dell’intero parco contatori dell’acqua potabile, in Brianza. In totale, 160 mila apparecchi di vecchia generazione sono...

348 0
348 0

Conta su di noi”: è la campagna di BrianzAcque per la sostituzione dell’intero parco contatori dell’acqua potabile, in Brianza. In totale, 160 mila apparecchi di vecchia generazione sono pronti a lasciare  spazio a misuratori  più nuovi e  performanti.

A essere coinvolte saranno tutte le utenze attive nei  56 comuni di Monza e Brianza, gestiti dalla monoutility dell’idrico. Ronco Briantino, nel Vimercatese, sarà invece teatro di un progetto pilota di smart metering per la telelettura dei consumi.

Importante: il cambio dei contatori sarà effettuato gratuitamente, senza addebiti di costi per cittadini e imprese. Lavori, tempistiche e modalità del piano d’intervento, che si connota per l’imponenza dei numeri, sono state illustrate  nel corso di una conferenza stampa, svoltasi a Monza, nella sede di  BrianzAcque.

Ha rimarcato il Presidente e Ad di BrianzAcque, Enrico Boerci: “Un’operazione importante e impegnativa nel segno di un servizio qualitativamente sempre più elevato. L’ammodernamento dell’intera dotazione di contatori, alcuni dei quali vecchi anche di 30-40 anni, garantirà misurazioni dei consumi d’acqua più precisi con vantaggi traducibili in termini di sicurezza e di affidabilità delle rilevazioni con conseguente efficientamento del servizio idrico

La rimozione e la sostituzione dei 160 mila apparecchi di misura, necessaria a seguito dell’entrata in vigore del Decreto Ministeriale n.93 del 21 aprile 2017, avverrà step by step e si svilupperà per lotti in un arco temporale di otto anni, con un investimento economico pari a 3,5 milioni per il primo biennio.

Parlare di smart meter significa parlare di smart city e quindi del grande tema delle innovazioni in ambito urbano. La nostra Brianza ha bisogno di fare un salto di qualità per mantenere la competitività di tutto il sistema e il ruolo degli Enti locali è di contribuire ad aprire tutte le strade verso l’innovazione, la sostenibilità e la tecnologia. La Provincia ha un progetto ambizioso per costruire una Brianza sostenibile, smart ,innovativa: e lo sta facendo lavorando sulle deleghe che le compete con un vision verso il futuro: strumenti urbanistici come il Ptcp e il Pums  possono fare la differenza se creiamo un sistema di collaborazioni. Anche la campagna che presentiamo oggi rappresenta un passo in avanti per r rendere le città della Brianza intelligenti e sostenibili. “ – dichiara Luca Santambrogio, Presidente della Provincia MB.

“Senza dubbio si tratta di un progetto di grande rilievo, non solo per aspettative e dimensioni dell’intervento- ha evidenziato l’ing. Ludovico Mariani, direttore dell’Area tecnica di BrianzAcque – sul quale stiamo lavorando da diversi mesi e che sottende un impegno organizzativo non trascurabile da parte dei nostri tecnici, che hanno accuratamente programmato la necessità di risorse anche in termini di coordinamento interno delle attività, di approvvigionamento materiali, di esternalizzazione dei lavori di sostituzione dei misuratori, di implementazione di nuove tecnologie e di nuovi software”.

Due i lotti interessati dai primi lavori che, sono decollati  in queste ore da Barlassina e che si protrarranno per 24 mesi:  uno a Est e uno a Ovest del bacino territoriale dov’è attiva BrianzAcque, per un totale complessivo di 18 comuni. Nel Vimercatese, il cambio di contatori è in corso in 10 Municipi e riguarda 8.977 utenze suddivise  tra Aicurzio, Bernareggio, Burago Molgora, Busnago, Carnate, Cavenago, Cornate d’Adda, Mezzago, Ornago, Ronco Briantino e Sulbiate. In zona Brianza Nord e Groane, l’operazione  coinvolgerà 7 località per un totale di 9.086 utenze posizionate ad Albiate, Barlassina, Briosco, Ceriano Laghetto, Cogliate, Sovico e Triuggio. Nella programmazione del piano di interventi,  sono stati privilegiati i comuni con uno scarto maggiore tra acqua sollevata e acqua distribuita.  Si comincerà dai contatori posati in data antecedente il 2010. 

La posa dei contatori predisposti per la telelettura – ha evidenziato il Presidente dell’ATO di Monza e Brianza, Silverio Clerici – è un ulteriore momento di concertazione strategica tra Provincia, ATO e BrianzAcque che sinora ha prodotto effetti di grande qualità citati anche a livello regionale”.

BrianzAcque ha individuato nel piccolo comune di Ronco Briantino, con una popolazione di circa 3.500 abitanti, il  luogo ottimale  per sperimentare un progetto pilota di smart metering, riferito a tutte le 703 utenze attive nel raggio del territorio urbano. Più in dettaglio, il progetto consiste nell’installazione di contatori intelligenti in grado di rilevare il consumo di risorsa idrica fino a sei volte al giorno e di trasmettere le letture direttamente al server aziendale, collocato nella sede di BrianzAcque di Cesano Maderno. Numerosi i vantaggi: non esisteranno più le letture del contatore nel senso che i dati dei consumi verranno acquisiti direttamente in remoto in tempo reale e con maggior precisione. Tutto ciò consentirà di segnalare rapidamente alle utenze eventuali perdite idriche o consumi di H2O anomali.

Per la concretizzazione dell’iniziativa, i contatori con diametro fino a 20 mm. saranno sostituiti con modelli elettronici con lettura a ultrasuoni, in grado di consentire maggiore accuratezza nelle misure e sistemi di rilevazione di perdite e di temperatura dell’acqua. Di contro, gli apparecchi di diametro superiore, verranno rimpiazzati da particolari modelli meccanici dotati di sistemi di acquisizione e di trasmissione dei dati di consumo. L’innovativo progetto, finanziato per 250 mila euro, avrà una durata di tre mesi, sino a fine novembre 2019. “Contiamo su una sperimentazione celere che ci consenta di estenderla ad altre realtà con l’obiettivo finale, grazie anche ai progressi e all’ evoluzione tecnologica, di dotare l’intera area di Monza e Brianza di una rete di contatori intelligenti”- ha concluso il Presidente di BrianzAcque, Enrico Boerci. 

BrianzAcque ha appaltato l’attività a ditte esterne e specializzate in questo genere di servizi. I singoli utenti verranno contattati dalle imprese incaricate che, previo preavviso nelle zone di volta in volta interessate, procederanno alla sostituzione del vecchio apparecchio. Per informazioni e verifiche di qualunque tipo, si prega di rivolgersi al Servizio Clienti di BrianzAcque, Numero Verde 800.005.191, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.30. Per eventuali problemi successivi al cambio di apparecchiature e per emergenze di carattere tecnico, contattare il Numero Verde di Pronto Intervento: 800.104.191.

Nel corso di svolgimento dell’intera campagna, BrianzAcque fornirà regolari aggiornamenti in base alla programmazione dei lavori utilizzando più canali di comunicazione.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation