A Monza la Croce Rossa raccoglie alimenti nei condomini

Ormai nel pieno della Fase 2 il Comitato di Monza della Croce Rossa Italiana è al fianco delle famiglie che, messe in ginocchio dalla pandemia, hanno difficoltà anche a...

365 0
365 0

Ormai nel pieno della Fase 2 il Comitato di Monza della Croce Rossa Italiana è al fianco delle famiglie che, messe in ginocchio dalla pandemia, hanno difficoltà anche a riempire il carrello della spesa.

Nell’ottica di fornire un aiuto concreto ai cittadini che, improvvisamente, si sono trovati in una condizione di fragilità economica la CRI di Monza ha attivato un progetto di raccolta di generi di prima necessità all’interno dei condomini.

Grazie al supporto di Anaci MB (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari) la Croce Rossa ha avviato un progetto di raccolta alimentare nei condomini; dopo aver avvisato l’amministratore si potrà lasciare nell’androne o in altri spazi comuni uno scatolone dove, chi vorrà, potrà donare alimenti non deperibili e/o prodotti per l’igiene personale e della casa.

Il progetto è stato avviato in via sperimentale da alcuni volontari del Comitato cittadino della CRI e ha riscosso un grande successo: in una settimana sono stati raccolti 564 kg di alimenti e 600 pezzi per l’igiene personale poi distribuiti ai gruppi del territorio che hanno contatti diretti con le persone che vivono in condizione di indigenza.

In questo momento servono: pasta, riso, olio, scatolame, latte a lunga conservazione, biscotti, brioche, fette biscottate, marmellata, thè, caffè, passata di pomodoro, omogeneizzati e prodotti per i bambini, prodotti per l’igiene personale.

Per aderire all’iniziativa bisogna inviare un’email a raccolta.alimentare@crimonza.org; un nostro volontario consegnerà lo scatolone, la locandina e i volantini che descrivono l’iniziativa.

Condividi

Join the Conversation