Lissone, incontro con lo psicoterapeuta Alberto Pellai

LISSONE – Ultimo appuntamento della rassegna ‘Gen-essere: il piacere di essere genitori’, il ciclo di serate di formazione per genitori, insegnanti ed educatori organizzato dal Comune di Lissone con...

1105 0
1105 0

LISSONE – Ultimo appuntamento della rassegna ‘Gen-essere: il piacere di essere genitori’, il ciclo di serate di formazione per genitori, insegnanti ed educatori organizzato dal Comune di Lissone con il supporto di Spazio Giovani Impresa Sociale nell’ambito delle attività di prevenzione al disagio giovanile e supporto alla genitorialità.

Avrà luogo presso l’Auditorium di Palazzo Terragni a Lissone, martedì 3 ottobre alle ore 21, l’incontro ‘Ragazzo mio. Emozioni al maschile’ con il medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva Alberto Pellai.

“Con questo evento si chiude il ciclo di quattro incontri organizzati nel corso dell’anno, pensati per offrire a genitori, insegnanti ed educatori un aiuto nella complessa missione educativa alla quale sono chiamati quotidianamente – dichiara il vicesindaco di Lissone e assessore alle Politiche Giovanili Giovanni Camarda – L’obiettivo di ‘Gen-essere: il piacere di essere genitori’ è creare momenti di confronto e riflessione con professionisti esperti, un modo per contribuire a una maggiore consapevolezza degli adulti impegnati ad affrontare le fasi di crescita dei nostri figli, di bambini e ragazzi, dalla prima infanzia fino all’adolescenza”.

La serata ‘Ragazzo mio. Emozioni al maschile’ è rivolta a tutti i genitori e in particolare ai padri. A partire dal recente libro a firma di Alberto Pellai, che offre un nuovo sguardo sull’educazione emotiva dei giovani maschi, a volte obbligati dal contesto a trattenere e nascondere sentimenti e fragilità, si allargherà lo sguardo alle parole più adatte all’espressione delle emozioni, fino ad arrivare ad affrontare il ruolo dei padri nell’educazione oggi.

L’ingresso all’evento è libero e gratuito. Maggiori informazioni sul sito del Comune.

Condividi

Join the Conversation