Dal Rotary un milione di mascherine agli ospedali lombardi

Un milione di mascherine chirurgiche, donate dal Rotary Distretto 2042, sono atterrate all’aeroporto di Malpensa, anche per conto e con il supporto finanziario degli altri Distretti italiani, e...

419 0
419 0

Un milione di mascherine chirurgiche, donate dal Rotary Distretto 2042, sono atterrate all’aeroporto di Malpensa, anche per conto e con il supporto finanziario degli altri Distretti italiani, e verranno portate a Concorezzo per la distribuzione. 550.000 saranno consegnate ai vari Distretti che le assegneranno alle strutture sanitarie dei rispettivi territori. 450.000, saranno invece destinate alla Lombardia, per la precisione a: Ospedale di Vimercate, Ospedale San Gerardo di Monza, AAT 118 Como, Fondazione Clotilde Rango Onlus (CO), RSA Villa Citterio Como, ASST Valtellina e Alto Lario, ATS Bergamo, Comune di Bergamo, Fondazione Carisma Bergamo, Policlinico di Ponte San Pietro (BG), ASST Bergamo Est, ANPAS Croce Bianca Bergamo, ATS Insubria, Croce Rossa di Tradate, Fondazione Don Gnocchi, ASST Ovest Milanese, ASST Rhodense (MI).

106.000 mascherine FFP2 sono arrivate alla dogana di Concorezzo e saranno distribuite a: Ospedale San Gerardo di Monza, RSA Villa Teruzzi Concorezzo (MB), Ospedale di Vimercate (MB), AAT 118 Como, RSA Villa Citterio Como, Casa di Gabri (CO), RSD di Cassina Rizzardi (CO), Fondazione Clotilde Rango Onlus (CO), AAT 118 Lecco, ASST Valtellina e Alto Lario, ATS della Montagna, ATS Bergamo, Consorzio Comuni della Pianura Bergamasca, Policlinico di Ponte San Pietro (BG), ASST Bergamo Est, ANPAS Croce Bianca Bergamo, Fondazione Casa di Riposo Villa della Pace di Stezzano (BG), Comune di Capriate San Gervasio (BG), ATS Insubria, Fondazione Don Gnocchi, ASST Ovest Milanese

Il Distretto ha acquistato tre ozonizzatori che la Fondazione Elisoccorso ha donato all’AAT Lariana per la sanificazione delle ambulanze e dell’elicottero.

Solo nell’ultima settimana, 100 litri di liquido disinfettante sono stati consegnati all’Ospedale “M.O.A. Locatelli” di Piario (BG), grazie al contributo di Italgen, e altri 150 litri sono stati recapitati, grazie alla donazione di Chimiver, alla Fondazione Casa di Riposo Villa della Pace di Stezzano (BG). Sempre a Bergamo, le prime 10.000 mascherine chirurgiche di produzione italiana, acquistate grazie ad una cospicua sponsorizzazione di Itema Group, sono state consegnate al Sindaco Giorgio Gori da una staffetta dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Bergamo organizzata e guidata da Michele Taddei, carabiniere in congedo e socio del Rotary Club Bergamo Città Alta.

Altre 5.800 mascherine sono arrivate in Italia con il contributo del Rotary Club cinese di Suzhou e saranno destinate alle ATS bergamasche. Grazie alle comunicazioni intercorse tra il Distretto e il socio del Rotary Club Ludwigsburg, nonché Presidente del Landrat di Ludwigsburg, Dietmar Allgaier, si è riusciti ad ottenere l’assenso del Ministro Presidente del Baden-Württemberg Kretschmann ad ospitare pazienti, che non possono trovare posto negli ospedali di Bergamo, presso il reparto di terapia intensiva Covid-19 dell’Ospedale Klinikum di Ludwigsburg. Grazie a questa collaborazione sono già stati trasferiti 44 pazienti da Bergamo ai reparti di terapia intensiva degli ospedali di Bochum, Bonn e Colonia. Il canale rimane aperto in caso di necessità da parte della Protezione Civile.

Ottime notizie anche per quanto riguarda il call center Rotary Assistenza Covid-19 che sta funzionando a pieno ritmo anche grazie ai 90 giovani Rotaractiani a disposizione per fornire informazioni utili e di carattere pratico a chi si trova in isolamento domiciliare e necessita di aiuto per fare la spesa o per ricevere farmaci a domicilio. Il Distretto Rotary Metropolitano di Milano 2041 ha aderito all’iniziativa e alle 100 linee, già attivate al numero 02 8498 8498 dal Rotary Distretto 2042, si sono aggiunte altre 20 linee oltre al nuovo servizio di messaggistica creato appositamente su richiesta di Emergenza Sordi APS per permettere la fruizione del servizio anche a soggetti portatori di tale disabilità.

Condividi

Join the Conversation