Si chiude in bellezza il 2018 della Vero Volley Monza

Il 2018 della Vero Volley Monza si chiude con un’importantissima vittoria da tre punti, l’ottava stagionale, la seconda davanti al pubblico amico della Candy Arena...


82 0
82 0

Il 2018 della Vero Volley Monza si chiude con un’importantissima vittoria da tre punti, l’ottava stagionale, la seconda davanti al pubblico amico della Candy Arena dopo un digiuno di quasi due mesi (l’ultimo successo era stato con Ravenna).

A farne le spese, nella seconda giornata di ritorno della SuperLega Credem Banca, è la Top Volley Latina, che in Brianza vince il primo set grazie ad una partenza determinata guidata da un ispirato Sottile in regia e dalle bocche da fuoco Ngapeth e Palacios. I pontini battono forte, Monza fatica a trovare ritmo in attacco e in battuta. Con pazienza, però, la formazione di Soli ritrova il suo gioco a partire dal secondo parziale.

La ricezione inizia a funzionare, l’attacco sale d’intensità con Dzavoronok e Plotnytskyi devastanti (21 e 16 punti, con 2 ace e 2 muri a testa) e Ghafour molto attivo in fase offensiva. Vinto il terzo set con carattere, grazie ad sprint deciso nel finale, la Vero Volley si conferma anche nel quarto, appoggiandosi a qualche lampo dalla panchina (ace di Galliani) e ai muri di Yosifov e Beretta. Ora di fronte alla prima squadra maschile del Vero Volley ci sono tre giorni di riposo: si torna in campo il 12 gennaio a Ravenna contro la Consar. La terza giornata contro Vibo Valentia è stata infatti posticipata al 6 febbraio.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Donovan Dzavoronok (schiacciatore Vero Volley Monza): “Oggi siamo stati molto bravi a non calare a livello mentale dopo aver perso il primo set. Stasera era molto importante saper giocare il nostro gioco, senza concedere troppo ad un avversario che sapevamo poter battere. L’abbiamo fatto con fatica, dopo essere partiti non al meglio, ma alla fine ci portiamo a casa tre punti molto importanti che è l’unica cosa che conta alla fine. Ora ci aspetta qualche giorno di riposo che ci meritiamo tutti dopo aver centrato questo bel successo”.
Daniele Sottile (palleggiatore Top Volley Latina): “E’ stata una partita equilibrata decisa per poche situazioni. Ce la siamo giocata fino alla fine: bravi a loro ad essere più cinici nei momenti chiave. Nel primo set loro sono partiti male, favorendo la nostra discesa. Non siamo riusciti a confermarci nei restanti giochi ma abbiamo disputato comunque una buona gara. Dove può arrivare questa squadra? Dobbiamo pensare a salvarci prima di tutto. Cercare di fare punti su tutti i campi dovrà essere il nostro unico obiettivo anche se, come abbiamo visto oggi, non è mai facile”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Inizia forte la Vero Volley con due lampi di Ghafour (attacco vincente ed ace), 2-0. Ngapeth tiene in corsa Latina (4-3), che poi passa avanti proprio con il francese, 5-4. Gli ospiti scappano con Palacios e Sottile, 7-5, poi allungano con Rossi e Ngapeth, 10-6 e Soli chiama time-out. Alla ripresa del gioco pipe di Ngapeth, errore di Ghafour (filotto di cinque punti del laziali) e nuova pausa chiamata da Soli. Ancora Ngapeth a trainare i suoi (14-7) e Monza a tentare la reazione con Dzavoronok (15-9). Latina pericolosissima al servizio, monzesi sottotono in tutti i fondamentali (17-9 Top Volley). Soli lancia in campo Galliani per Plotnytskyi ma lo cose non cambiano, sempre Latina avanti (19-10). Dzavoronok tenta di dare una scossa ai suoi (19-11) ma Latina scappa con Rossi, 23-14. Orduna e Galliani tengono vivo il parziale (23-16) e Tubertini chiama time-out. Galliani e Dzavoronok (ace) ancora a bersaglio, Ngapeth spara a rete e Tubertini chiama time-out sul 23-19 per i suoi (filotto di cinque punti dei lombardi). Stern, però, chiude il primo parziale per la Top Volley, 25-20.

SECONDO SET
Equilibrio nel prologo (4-4), poi Beretta dal centro e palla out di Stern, break Vero Volley (6-4). La Top Volley recupera lo svantaggio con Stern (6-6), che poi spara out dopo il mani fuori di Plotnytskyi, 8-6 Monza. Quando Ngapeth spara a rete dopo l’errore di Rossi e Tubertini chiama time-out sul 10-7 per i monzesi. Giocata di Plotnytskyi (13-11), poi di Ghafour ed i monzesi tentano l’allungo. Rossi vincente ma Monza mette la freccia con Beretta e Plotnytskyi (16-13). Invasione di Latina dopo il mani fuori di Plotnytskyi e time-out Tubertini sul 19-15 per i lombardi. Monza sale d’intensità con Plotnytskyi (attacco vincente ed ace) e Dzavoronok (muro su Stern), volando sul 23-16. Pipe vincente di Ngapeth, pallonetto di Ziga Stern e la palla out di Dzavoronok, Latina risale 24-22 e Soli chiama la pausa. Al ritorno in campo Dzavoronok chiude il secondo parziale, 25-22 per la Vero Volley.

TERZO SET
Ancora inizio punto a punto (4-4), con qualche errore da entrambe le parti. Latina si appoggia alle giocate centrali di Barone e ai lampi di Ngapeth per costruire un break (8-6) ma la Vero Volley questa volta non si perde, acciuffa il pari con Dzavoronok, passa avanti con due assoli di Plotnytskyi (12-10) e Tubertini chiama time-out. Monza inizia a spingere sull’acceleratore, ritrovando anche la verve offensiva di Ghafour, 13-11. Out il servizio di Palacios, poi quello di Plotnytskyi, ma la Vero Volley è sempre avanti con Dzavoronok (16-14). Azioni lunghe e combattute accompagnano il punteggio sul 17-16 per i padroni di casa che pareggiano i conti con l’ace di Ngapeth e Soli chiama la pausa (17-17). Ancora ace di Ngapeth (18-17 per la Top Volley), poi equilibrio fino al 21-21, con Dzavoronok a schiacciare forte per i monzesi e Palacios e Ngapeth a spingere per i laziali. E’ l’ace di Plotnytskyi a portare avanti nuovamente la Vero Volley, 22-21 e Tubertini chiama time-out. Stern ad andare a segno per Latina, Ghafour a riportare in vantaggio i suoi (23-22). L’errore in battuta dello stesso Stern vale il terzo parziale alla Vero Volley, 25-23.

QUARTO SET
Inizio di nuovo gioco fotocopia degli ultimi due: il punteggio rimane in parità fino al 6-6, con azioni di grande intensità da entrambe le parti e qualche errore al servizio. Con il muro di Orduna su Ngapeth e quello di Dzavoronok su Stern, la Vero Volley mette la freccia, 11-8 e Tubertini chiama time-out. I padroni di casa sembrano aver trovato le giuste misure: Plotnytskyi inizia a chiudere con continuità le alzate di Orduna, Dzavoronok firma l’ace e Latina fatica a trovare continuità in attacco, 13-9 Monza. Ancora Dzavoronok a segno (15-10), poi mini break dei pontini con Gitto e Palacios, 15-12. Il muro di Yosifov su Palacios sembra spianare la strada ai lombardi, che subiscono il rientro di Latina guidato proprio dallo schiacciatore argentino, 16-14. Con l’ace di Galliani e l’errore di Barone la squadra di Soli si porta sul 20-14, Latina non molla e su riaffaccia con Stern (22-17) ma Monza gestisce bene e chiude set, 25-21 e gara 3-1.

Commenti