Seregno rinnova l’invito a teatro alle famiglie

La fortunata sperimentazione della prima edizione ha fatto meritare la riconferma a “Che Spettacolo!”, rassegna teatrale per bambini che per quattro pomeriggi domenicali tra novembre e febbraio presenterà...

1959 0
1959 0

La fortunata sperimentazione della prima edizione ha fatto meritare la riconferma a “Che Spettacolo!”, rassegna teatrale per bambini che per quattro pomeriggi domenicali tra novembre e febbraio presenterà altrettanti spettacoli teatrali, in scena sul palco de L’Auditorium, in piazza Risorgimento.

Si parte domenica 10 Novembre con “L’omino della pioggia” scritto, diretto ed interpretato da Michele Cafaggi. I successivi spettacoli saranno il 24 Novembre e 12 Gennaio, per chiudere poi il 16 Febbraio con l’appuntamento conclusivo, per una proposta complessivamente volta a coinvolgere bambini tra i tre e gli undici anni. Gli spettacoli verranno proposti nei pomeriggi della domenica, con inizio alle ore 15.30, per favorire la partecipazione delle famiglie.

L’organizzazione della rassegna si avvale della collaborazione tecnica della Cooperativa Controluce di Seregno. Il biglietto di ingresso ad ogni singolo spettacolo è di 4 euro, con la possibilità di acquistare biglietti cumulativi per le famiglie a 14 euro (fino a quattro persone).

Per informazioni, è possibile rivolgersi a Comune di Seregno – Servizio Cultura, piazza Martiri della Libertà 1, telefono 0362.263.541/551/251, e-mail info.cultura@seregno.info.

Queste le schede relative ai singoli spettacoli

Domenica 10 novembre 2019 – ore 15.30 – L’Auditorium – piazza Risorgimento

L’OMINO DELLA PIOGGIA

di e con Michele Cafaggi musiche originali Davide Baldi regia Ted Luminarc. Spettacolo per bambini dai 3 anni.

Piove, la finestra è aperta e in casa ci vuole l’ombrello. Che strano questo omino tutto inzuppato: fa uno starnuto ed esce una bolla di sapone. Anzi due. Anzi moltissime bolle di sapone. Ma cosa succede? La casa si riempie di bolle di tutte le dimensioni, minuscole e giganti, schiumose e trasparenti come cristallo. Intanto la pioggia non smette di cadere. E tra poco scenderà pure la neve. Ecciù! Uno spettacolo comico e magico, un viaggio onirico e visuale accompagnato dalla magia delle piccole cose e da spettacolari effetti con acqua e sapone.

Domenica 24 novembre 2019 – ore 15.30 – L’Auditorium – piazza Risorgimento  IL PRINCIPE RANOCCHIO

Testo, musica, scenografia, burattini e pupazzi di Gabriella Roggero e Giorgio Rizzi, con Gabriella Roggero e Metello FaganelliSpettacolo per bambini dai 4 anni.

Un Re dormiglione e una principessa vengono disturbati dall’arrivo a castello di un ranocchio pasticcione. A complicare il tutto ci si mette una strega travestita da maggiordomo. Riuscirà il simpatico Ranocchio a conquistare la giovane principessa? A chi potrà chiedere aiuto se non al suo amico burattinaio.

Una reinterpretazione in chiave comico-moderna della celebre favola dei fratelli Grimm. Uno spettacolo divertente in cui momenti come la conversazione telefonica tra i personaggi e la realizzazione di una torta ironizzano su alcuni aspetti della vita contemporanea.

Domenica 12 gennaio 2020 – ore 15.30 – L’Auditorium – piazza Risorgimento UN DITO CONTRO … I BULLI

Testo e regia Giuseppe Di Bello, con Naya Dedemailan, musiche dal vivo Luca Visconti, organizzazione Michele Ciarla, produzione Unoteatro / Compagnia AnfiteatroSpettacolo per bambini dagli 8 agli 11 anni.

Anna è una bambina che possiede un involontario ma straordinario potere che si concentra tutto nel suo dito indice, che punta contro le persone che la fanno arrabbiare veramente; in quei momenti, vede tutto rosso e le viene improvvisamente un gran caldo dappertutto mentre dal dito magico si sprigiona una specie di lampo, una sorta di “giustizia” che si abbatte sul colpevole di turno trasformandolo e costringendolo a vivere situazioni bizzarre e imbarazzanti.

Leopoldo è un compagno viziato e bulletto, che spadroneggia nella classe, umiliando tutti e soprattutto i più deboli. Tra questi, la sua vittima preferita è Pippo che chiama Mastrolindo per via del lavoro del padre. Anna, col suo dito magico, trasformerà Leopoldo costringendolo così, per un istante, nella condizione e nelle emozioni di coloro che abitualmente prendeva in giro. L’emozionante rovesciamento dei ruoli si conferma anche in questa storia come uno dei mezzi emotivi più efficaci per determinare un profondo cambiamento nei personaggi e così… un finale a sorpresa farà crescere in tutti, personaggi e pubblico, la consapevolezza che per combattere il bullismo non c’è alcun bisogno della magia.

Domenica 16 febbraio 2020 – ore 15.30 – L’Auditorium – piazza Risorgimento  MA-MA MAGICA MATILDE

Testo e regia Giuseppe Di Bello, con Naya Dedemailan e Alice Pavan, organizzazione Michele Ciarla, produzione Unoteatro / Compagnia AnfiteatroSpettacolo per bambini daI 5 anni. MaMa”, che come i due precedenti spettacoli trae spunto dall’opera del grande Roald Dahl, racconta la vita “difficile” di una bambina dalle grandi capacità: sveglia,

appassionata alla lettura e soprattutto capace di passare indenne attraverso un mondo adulto a volte persino ostile verso l’infanzia stessa. Infatti il mondo degli adulti che circondano MaMa non è dei migliori: un padre, commerciante, che vive truffando i suoi clienti, la madre che è una donna superficiale perennemente impegnata in cose futili e frivole e un fratello che è il prodotto perfetto dei primi due. Insomma, a casa nessuno dedica attenzioni alla piccola, preferendo passare le giornate davanti alla televisione, ed è così che la bambina, cercando un rifugio per se stessa, lo trova nel mondo dei libri. A scuola le cose non vanno meglio, MaMa, assieme a tutti gli altri bambini, diventa oggetto delle angherie della terribile Direttrice. Ma per fortuna, anche nel mondo degli adulti c’è sempre qualcuno che i bambini li conosce molto bene e li ama per quello che sono. E così, nel rapporto con una dolcissima maestra, MaMa ritroverà tutta la fiducia necessaria per affrontare la sua vita e rimettere ogni cosa al posto giusto, anche e ovviamente con l’aiuto della…magia. MaMa è uno spettacolo dal ritmo incalzante, esilarante ma anche commovente, che mette in risalto le capacità metamorfiche delle due attrici che trasformeranno ciascun personaggio, dolce o grottesco che sia, in qualcosa che rimarrà nella memoria dei piccoli spettatori.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation