A Monza il convegno interregionale delle Polizie Locali

Ha avuto luogo martedì 5 giugno al Teatro Manzoni di Monza il convegno interregionale della Polizia Locale. Sotto la lente anche i fenomeni riguardanti...


222 0
222 0

Ha avuto luogo martedì 5 giugno al Teatro Manzoni di Monza il convegno interregionale della Polizia Locale. Sotto la lente anche i fenomeni riguardanti bullismo e cyber bullismo che, secondo l’Assessore regionale alla Sicurezza “fanno registrare numeri in preoccupante crescita. E’ fondamentale formare gli agenti di polizia locale affinché possano approcciarsi verso questa problematica nel migliore dei modi, ma il fenomeno va combattuto là dove nasce, cioè nelle scuole tra gli studenti”.

“Quando si parla di sicurezza urbana – ha proseguito l’Assessore – le chiavi del successo sono la formazione degli agenti e l’innovazione degli strumenti a loro disposizione. La chiamiamo polizia di prossimità, proprio perché si vuole rimarcare la vicinanza degli agenti ai problemi del territorio: devono essere il primo anello di congiunzione fra istituzioni e cittadini. Convegni pregevoli come questo, costituiscono un’ottima occasione per fare rete tra i diversi territori, con scambi di conoscenze e di buone prassi”.

L’assessore ha poi ricordato come sin dal 1986, anno di emanazione della Legge quadro nazionale n. 65 sull’ordinamento della polizia municipale, Regione Lombardia ha sviluppato interventi di formazione a favore dei corpi e servizi di polizia locale del territorio lombardo.

Nel 2016, gli Enti locali lombardi avevano dichiarato 8.271 operatori,  ha aggiunto l’assessore, tra ufficiali ed agenti di polizia locale in servizio attivo, purtroppo un dato in netto calo sui dieci anni precedenti. Questa tendenza si è invertita, oggi  e quindi possiamo finalmente assistere ad un generalizzato aumento di immissioni di nuovo personale in organico. La Regione per il triennio 2018-2020 ha stanziato 750.000 euro per garantire a tutti gli operatori di polizia locale un’idonea formazione, fornendo un appropriato bagaglio di conoscenze e competenze utili per affrontare e risolvere le richieste del territorio”.

Commenti