Finito l’inverno, riapre il Passo San Marco

Dopo la chiusura invernale ha riaperto ieri il Passo San Marco, il passo che collega le province di Sondrio e Bergamo e che per centinaia...


passo-san-marco
526 0
526 0

Dopo la chiusura invernale ha riaperto ieri il Passo San Marco, il passo che collega le province di Sondrio e Bergamo e che per centinaia di anni collegava la Valtellina alla Repubblica di Venezia.  Dato che la strada fu costruita dai veneziani, il passo venne battezzato con il nome del Santo Patrono di Venezia.

Il passo rappresenta uno sbocco turistico fondamentale in particolare per Valgerola e Valli del Bitto di Albaredo, ma anche per tutta la Valtellina e, ovviamente, la Bassa Valle. Dove domenica 27 maggio torna la rassegna mandamentale dei costumi tradizionali. Arrivata alla X edizione, toccherà quest’anno a Piantedo celebrare le tradizioni culturali e l’impegno dei tanti gruppi folcloristici locali. Sarà una festa nella quale l’intrattenimento e gli spettacoli dal vivo si uniranno alla degustazione di prodotti tipici con menù a prezzi eccezionali (12 € bevande incluse, 7 € bambini fino ai 10 anni).

Il territorio alle porte di Valtellina, dove il lago di Como culmina in un ampio fondovalle che si eleva dolcemente sino alle più imponenti vette delle Alpi lombarde, offre un ampio ventaglio di opportunità per il tempo libero e le vacanze lungo tutto l’anno, con località preservano la propria tradizione, grazie all’inalterato aspetto dei borghi e dei loro tesori d’arte, al rispetto del rapporto tra uomo e ambiente, agli inconfondibili sapori dei prodotti tipici della provincia di Sondrio.

Per ulteriori informazioni:
www.portedivaltellina.it

Commenti