La Saugella Monza batte Busto 3 a 1, si va a gara 3

L'urlo di gioia più grande è della Saugella Monza. Le monzesi fanno la voce grossa davanti al pubblico amico della Candy Arena di Monza battendo...


90 0
90 0

L’urlo di gioia più grande è della Saugella Monza. Le monzesi fanno la voce grossa davanti al pubblico amico della Candy Arena di Monza battendo 3-1 la Unet E-Work Busto Arsizio in Gara 2 dei Quarti di Finale dei Play Off Scudetto Samsung Volley e allungando l’esito della Serie contro le bustocche alla decisiva terza gara. E se alla vigilia in casa Monza si pensava che non sarebbe stato semplice, così alla fine è stato.

Una gara molto equilibrata dall’inizio fino all’ultima palla, con Ortolani e compagne brave a spuntarla ai vantaggi del primo set e a costruire con pazienza il loro successo, un mattoncino alla volta, dopo aver ceduto allo sprint nel secondo. Determinazione, lucidità e soprattutto solidità di squadra per la Saugella, con Devetag e Buijs ad entrare nel corso della gara e a dare un supporto importante alla causa di Monza per centrare il traguardo. Come era successo in Gara 1 al Palayamamay sono però Orthmann e Meijners a risultare le protagoniste in fase offensiva da una parte e dall’altra, con la prima MVP della gara grazie ai 24 punti di cui 3 ace firmati, la seconda a trascinare con generosità le sue fino alla fine. Determinanti per la formazione del Consorzio Vero Volley sono anche le accelerazioni di Hancock ed i muri di Melandri e Adams, decisivi per garantire alle padrone di casa una marcia in più utile ad ottenere la prima vittoria stagionale sulle farfalle e la possibilità di giocarsi il pass per la Semifinale Scudetto. Lunedì, alle ore 20.30, c’è Gara 3. Ad ospitarla sarà nuovamente la casa della Saugella Monza, forte del miglior posizionamento ottenuto al termine della regular season.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Francesca Devetag (centrale Saugella Monza): “Vincerla non è stata semplice ma volevamo troppo allungare la serie a Gara 3. L’abbiamo sudata, eravamo molto concentrate e sapevamo inoltre che in casa nostra non sarebbe stato facile per loro. L’abbiamo dimostrato un’altra volta che sappiamo fare grandi cose e ora ci vediamo lunedì. Cosa ha funzionato? Direi la difesa, un’arma importante soprattutto dal secondo set in poi. Abbiamo attaccato molto bene anche la palla alta, facendo funzionare il contrattacco. Ora testa alla prossima sfida, per raggiungere un traguardo importante. Giocare davanti al nostro pubblico sarà certamente un’arma in più per noi”.
Alexandra Botezat (centrale UYBA): “C’è del gran rammarico perchè abbiamo subito troppo e in molti momenti a loro veniva tutto benissimo perchè noi non siamo riuscite a metterle in difficoltà. La loro battuta ci ha fatto davvero male stasera, non siamo state in grado di contenerla come in Gara 1. Ora dobbiamo resettare tutto senza fare drammi: lunedì sarà un’altra partita da giocare convinte di potercela fare”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Break Busto Arsizio grazie all’ace di Samadan e all’errore di Begic, 3-1. Orthmann ricuce lo strappo (3-3) e gioco che prosegue in equilibrio fino al 4-4. Ancora avanti le ospiti con il muro di Gennari su Ortolani dopo l’errore di Orthmann, 6-4. Monza aggancia (6-6) ma non riesce a mettere la testa avanti, così Busto Arsizio sprinta ancora, 8-6. Orthmann tiene in corsa le sue (9-8), ma la Saugella fatica a trovare ritmo al servizio (11-9 Unet E-Work). Errore di Herbots (11-11), poi equilibrio fino al 16-16, con Ortolani e Orthmann a mettere a segno giocate preziose per le monzesi. Un errore a testa di Meijners e Samadan regalano il vantaggio a Monza, 18-16, 0e Mencarelli chiama time-out. Giocata di Hancock, ace di Orthmann e la Saugella scappa sul 20-16, costringendo Mencarelli ad una nuova pausa. Ace di Orthmann, invasione Busto Arsizio e Saugella che mette la freccia volando sul 22-16. La Unet E-Work accorcia con due ottime giocate di Herbots (22-19) e Falasca chiama time-out. Dentro Buijs per Begic dopo la giocata di Meijners (22-20), poi fast vincente di Adams ma risalita bustocca con Meijners e Samadan (ace), 23-22 e Falasca richiama a raccolta le sue. Giocata di Hancock, poi due punti consecutivi di Busto ad annullare il set-point Saugella (24-24). Punto a punto di grande intensità fino al 26-26, poi Orthmann va a segno e Hancock mura Herbots, regalando il primo gioco alla Saugella Monza, 28-26.

SECONDO SET
Il primo allungo lo firma nuovamente Busto Arsizio, complice una sbavatura monzese (3-1). Errore di Samadan, pipe vincente di Orthmann e parità (3-3). Si viaggia sull’equilibrio fino al 6-6, poi mini fuga bustocca con Meijners ed il muro di Samadan su Orthmann, 8-6. Le ospiti salgono d’intensità a muro e in attacco, soprattutto dal centro, con Samadan e Meijners ad accompagnare le loro al 12-7. Errore di Ortolani dopo la giocata vincente di Adams e Falasca chiama la pausa sul 15-8 per la Unet W-Work. Grazie all’ottimo turno in battuta di Buijs, Monza rosicchia qualche punto: Bianchini non sbaglia in attacco e Melandri mura Bonifacio, 17-12 e Mencarelli chiama time-out. Dentro anche Devetag -per Adams, con Buijs che continua a martellare bene in fase offensiva e Devetag che mura Gennari, avvicinando Monza 19-16. La Saugella trova ritmo, con Buijs brava a scardinare la difesa delle ospiti e Mencarelli chiama a raccolta le sue (20-18 Busto). La Unet E-Work trova il nuovo più quattro con due assoli di Meijners (23-19), ma la Saugella tira fuori le unghie e pareggia i conti con l’ace di Hancock, la pipe di Orthmann e la giocata vincente di Buijs, 23-23. Errore di Hancock, muro di Bonifacio su Ortolani e set alla Unet E-Work, 25-23.

TERZO SET
Prologo incentrato sul punto a punto con qualche errore da entrambe le parti in battuta (7-7). La prima a piazzare il break questa volta è la Saugella Monza, con Orthmann e Buijs a schiacciare con intensità (10-7). L’ace di Hancock vale lo strappo Saugella, 11-8 e Mencarelli chiama time-out. Alla ripresa del gioco, però, Orthmann spinge forte con i suoi attacchi (13-10) e Busto Arsizio perde lucidità in fase offensiva, con Herbots che spara fuori (14-10). Buijs e Orthmann continuano ad andare a segno con precisione, a differenza della Unet E-Work che si avvicina solo grazie alle poche sbavature delle padrone di casa. Quando Orthmann mette a segno il 18-13 per la Saugella, Mencarelli è costretto a chiamare la pausa per dare una scossa alle sue. La tattica funziona e, al ritorno in campo, Busto si rifà sotto con un filotto di quattro punti agevolato da due disattenzioni della Saugella e le bordate di Herbots (19-17), con Falasca che chiama time-out. Ortolani spezza il momento sì delle ospiti (20-18), e si prosegue con la Saugella che fa le prove di allungo ma Busto Arsizio risponde. Ace di Meijners a firmare la parità (22-22), poi giocata out della stessa Meijners dopo il pallonetto vincente di Orthmann set point Monza (24-22). Gennari tiene in corsa Busto Arsizio (24-23) e Falasca chiama a raccolta le sue.

QUARTO SET
Ancora le due squadre che si inseguono all’inizio del gioco, con l’equilibrio che la fa da padrone fino al 4-4. Il muro di Devetag su Gennari e la giocata di Ortolani valgono però il break delle monzesi, 6-4. Muro di Devetag sempre su Gennari, mani fuori di Ortolani e Mencarelli ferma il gioco sull’8-5 per la Saugella. Con l’ace di Orthmann Monza vola sul 10-6, ma Busto Arsizio non vuole mollare, avvicinandosi con il muro di Samadan su Buijs e la giocata di Herbots (11-9). Scambi lunghi e combattuti accompagnano il gioco sul 14-11 Saugella, con Busto Arsizio sempre pronta a reagire con Herbots. Buijs e Hancock trascinano la Saugella al 18-13, Gennari e Herbots tengono vive le loro (19-16). Lampo di Orthmann, muro di Adams su Meijners e le monzesi volano sul 23-18. Ancora muro di Adams su Meijners, poi pipe vincente di Herbots ma non basta: Orthmann chiude set, 25-20 e partita 3-1 per la Saugella Monza.

Commenti