Furti nelle Chiese sotto la lente dei Carabinieri

“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione tra presente e futuro” è il titolo del ciclo di conferenze che l’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e...


88 0
88 0

“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione tra presente e futuro” è il titolo del ciclo di conferenze che l’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Conferenza Episcopale Italiana e il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale hanno promosso a livello regionale,

L’iniziativa vuole focalizzare l’attenzione sul fenomeno dei furti e dei danneggiamenti in danno di chiese e luoghi di culto ove la fragilità del patrimonio culturale è ulteriormente messa a repentaglio dalla fruizione devozionale e liturgica dei beni ecclesiastici.

La conferenza, per la Regione Lombardia, si svolgerà a Milano, piazza Fontana n. 2, nei locali dell’Arcidiocesi, il 5 Dicembre, dalle ore 9:30 alle 12:30. Dopo gli indirizzi di saluto portati da Sua Eccellenza Monsignor Franco Agnesi, Vicario Generale della Diocesi di Milano e dal Generale di Brigata Antonio De Vita,  Comandante della Legione Carabinieri “Lombardia”, l’incontro sarà aperto e moderato dal Maggiore Francesco Provenza, Comandante del Nucleo TPC di Monza, che interverrà anche in relazione ai compiti ed alle funzioni svolte nello specifico settore dall’Arma.

Presenti, in qualità di relatori, l’architetto Carlo Capponi, Delegato Regionale per i Beni Culturali, Arte Sacra ed Edilizia di Culto della Lombardia, il dottor Benedetto Luigi Compagnoni, Segretario Regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per la Lombardia, la dottoressaAnnalisa Rossi, Soprintendente Archivistico e Bibliografico della Lombardia, don Federico Gallo, Direttore della Biblioteca Ambrosiana e Segretario dell’Associazione Bibliotecari Ecclesiastici Italiani.

La platea sarà composta da “tecnici” del settore, da laici che, con sempre maggiore frequenza, collaborano con i sacerdoti nella gestione del patrimonio artistico delle parrocchie.

Grazie alla pluralità di visioni, assicurata da illustri relatori provenienti dal mondo ecclesiastico, giudiziario, ministeriale, accademico e operativo, il tema “Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione tra presente e futuro” è declinato in tutte le sue sfaccettature, con particolare focus sulle buone pratiche e le criticità del settore.

Gli eventi rappresentano, infine, un’ulteriore qualificata occasione per sostenere le attività di catalogazione del patrimonio culturale ecclesiastico, da tempo promosse dalla CEI, e per diffondere i consigli contenuti nella pubblicazione “Linee guida sulla tutela dei beni culturali ecclesiastici” realizzata, nel 2014, dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per i beni culturali  ecclesiastici e l’edilizia di culto.

 

Commenti