Tre ragazze inventano la “cannuccia antistupro”

Una semplice cannuccia che rileva le tracce di sostanze delle “droghe dello stupro” come Ketamina, Flunitrazepam o Ghb. Un’idea che è il frutto dell’intuizione e...


8263 0
8263 0

Una semplice cannuccia che rileva le tracce di sostanze delle “droghe dello stupro” come Ketamina, Flunitrazepam o Ghb. Un’idea che è il frutto dell’intuizione e del lavoro di tre studentesse di Miami: Susana Cappello, Carolina Baigorri e Victoria Roca.

La punta della cannuccia diventa blu quando viene messa in una bevanda che è stata alterata e mette così immediatamente in guardia la potenziale vittima.  Le tre adolescenti hanno avuto l’idea mentre stavano seguendo una lezione in Imprenditorialità alla loro HighSchool di Miami. Tutte e tre le amiche conoscevano persone che avevano subito un tentativo di stupro attraverso la manomissione di un drink. Il loro progetto di “cannuccia antistupro” ha battuto 300 concorrenti in una gara fra imprenditori per offrire un’idea innovativa agli investitori finanziari.

“Noi vogliamo creare consapevolezza delle conseguenze di non sapere cosa può capitare quando sei fuori e bevi, “dice Cappello. “Vogliamo aiutare le persone a sentirsi al sicuro e sapere che quello che stanno bevendo è sicuro”. “Vogliamo anche avere un impatto sociale in tutto il mondo”, dice Roca. “Questo prodotto è stato creato non solo per salvare le persone, ma anche far conoscere un importante problema globale “, afferma Baigorri.

Commenti