Aeronautica Militare ritrova uomo disperso sulle Alpi

Domenica 5 Agosto, un elicottero HH-139 dell'83° Gruppo CSAR (Combat Search and Rescue) del 15° Stormo dell'Aeronautica Militare di Cervia (RA) è decollato per le...


126 0
126 0

Domenica 5 Agosto, un elicottero HH-139 dell’83° Gruppo CSAR (Combat Search and Rescue) del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare di Cervia (RA) è decollato per le ricerca di un uomo di 51 anni disperso sull’altopiano di Asiago (Vi). L’uomo risultava disperso dalla sera di sabato 4 Agosto.

Ricevuto l’ordine dalla sala operativa del Comando Operazioni Aeree (COA) di Poggio Renatico (Fe), responsabile di attivare il servizio di ricerca e soccorso dell’Aeronautica Militare, a seguito della richiesta pervenuta dal Cnsas (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico) del Veneto, l’elicottero è decollato alle ore 09:20 circa per raggiungere il rifugio “Val Formica” sull’altopiano di Asiago dove ha imbarcato alcuni operatori del Cnsas per una ricerca congiunta del disperso.

L’uomo è stato ritrovato alle ore 12.30 circa, grazie al lavoro di squadra dell’equipaggio di Cervia e della squadra di soccorso del Cnsas imbarcata a bordo.

L’escursionista era partito ieri da Malga Larici per salire a Cima XII sull’altopiano di Asiago. L’allarme è scattato nella notte dopo il mancato rientro dell’uomo. Le operazioni di ricerca si sono attivate già in nottata con un sorvolo dell’elicottero di Trentino Emergenze con i visori notturni e sono ricominciate alle prime luci dell’alba con un ulteriore sorvolo dell’elicottero e con l’intervento delle squadre di terra del Soccorso Alpino del Trentino – Area operativa Trentino Orientale – per battere i sentieri del versante trentino, e del Soccorso Alpino Veneto per setacciare il versante veneto.

L’uomo è stato trovato illeso sul versante veneto. Si era riparato per la notte dopo essere stato colto dal temporale in un’area dove non c’era copertura telefonica.

Commenti