Opel Corsa Hybrid, primo contatto

Torno al volante di Opel, della “piccina” la Corsa in un primo contatto nella versone hybrid. La nuova Opel Corsa cambia nel design sia fuori che dentro, ha...

336 0
336 0

Torno al volante di Opel, della “piccina” la Corsa in un primo contatto nella versone hybrid. La nuova Opel Corsa cambia nel design sia fuori che dentro, ha una dotazione tecnologica ampliata. La provo “on the road” in città a Milano con l’aggiornamento motori nella versione mild hybrid 1.200 a benzina, disponibile con 100 o 136 CV e un cambio robotizzato a doppia frizione a sei marce. E’ mild ma quasi “full” e sfrutta un sistema ibrido a 48 volt già utilizzato dal gruppo Stellantis come sulla Jeep Avenger ehybrid ( che ho provato #ontheroad ) e la Peugeot 208…

 

La Opel corsa ha oltre 40 anni di storia alle spalle è stata lanciata la prima volta nel 1982 quindi sono più di 42 anni che trova il gradimento del pubblico sia europeo che italiano. Con questa generazione di Opel corsa sono stati introdotti tutti quegli elementi stilistici tipici delle altre Opel come per esempio il frontale con l’Opel visor, questo elemento piatto e nero che va a richiamare la visiera d’un casco di un motociclista quindi un elemento che trasmette la purezza, la semplicità delle delle linee e allo stesso tempo rispecchia un design audace.

Sono molti altri gli aggiornamenti all’interno come i nuovi sedili, il nuovo volante il sistema infotainment basato sulla piattaforma Qualcomm Snapdragon®  che è capace di utilizzare e di connettere lo smartphone in maniera completamente automatica quindi wireless senza la connessione di cavi grazie all’utilizzo di Android ad Apple CarPlay.

E poi ritroviamo Informazioni a colpo d’occhio: il cruscotto completamente digitale con dettagli specifici per l’ibrido un indicatore di potenza (suddiviso in Power, Eco e Charge) e un display che fornisce informazioni sul flusso di energia tra batteria, motore a benzina e ruote, nonché sullo stato di carica della batteria.

Un punto di forza è il sistema di illuminazione a matrice Intelli-Lux LED® Matrix antiabbagliamento, che ora dispone di 14 elementi LED e rende la guida al buio ancora più sicura.

Oltre alle motorizzazioni benzina e anche le due motorizzazioni elettriche con diverse potenze da 136 a 156 CV per quanto riguarda le versioni elettriche con autonomie fino a 405  km (dati dichiarati della casa, ora offre per quei clienti che non hanno la capacità di ricaricare la propria vettura nel proprio box oppure a delle colonnine pubbliche una versione ibrida da 48 V dove una piccola batteria, che non ha bisogno di essere ricaricata collegando la spina ma si ricarica in maniera automatica durante le decelerazione e alimenta un piccolo motore elettrico da 21 kW di potenza che coadiuva il motore termico e il motore benzina 1200).

Durante le fasi di accelerazione o è in grado di muovere la Opel corsa Hybrid in maniera autonoma in modo puramente elettrico anche durante le manovre o durante dei tratti di strada anche abbastanza lunghi per esempio di circa 1 km. Praticamente come già detto sopra è lo stesso sistema ibrido della Jeep Avenger ehybrid.

Per questo motivo la Opel corsa Hybrid trova la sua massima espressione proprio durante la guida in città dove ci sono frequenti le accelerazioni e le decelerazioni e in questo modo si riesce a ricaricare in maniera efficace la batteria e a riutilizzare quell’energia incamerata durante le accelerazioni o durante le degli degli spostamenti a bassa velocità.

In città abbiamo calcolato che proprio durante la guida in città per circa il 50% del tempo la Opel corsa Hybrid si muoverà in modalità puramente elettrica, è un sistema innovativo con un Ibrido da 48 V dove il piccolo motore elettrico è inscatolato all’interno di una delle scatole del cambio insieme al convertitore si tratta di un nuovo cambio sviluppato appositamente per questo tipo di applicazione è un doppia frizione a sei marce automatico e il tutto è compattato all’interno della di questa scatola del cambio all’interno del del vano motore insieme al motore benzina quindi il sistema è estremamente compatto ed efficiente sia per peso che per ingombri la batteria è da 0,89 kWh molto compatta e si trova sotto il sedile del guidatore quindi non va a occupare nessuno spazio e tantomeno a ridurre lo spazio né dell’abitacolo del bagagliaio.

La Opel Corsa Hybrid offre un’alternativa pratica, semplice e a basso consumo di carburante con 3 modalità di guida eco normal sport e un prezzo interessante da 23.900 euro.

Leggi tutti gli articoli della nostra rubrica MOTORI IN DIRETTA a firma di Silvia Terraneo (a questo link la sua pagina Instagram She Motori)

Condividi

Join the Conversation