Seregno al via la rassegna “Pagine e parole”

SEREGNO – La Biblioteca Civica Ettore Pozzoli vara “Pagine e Parole – Incontri, visioni, narrazioni”, una rassegna che periodicamente proporrà, negli spazi di piazza Gandini, incontri con gli...

2282 0
2282 0

SEREGNO – La Biblioteca Civica Ettore Pozzoli vara “Pagine e Parole – Incontri, visioni, narrazioni”, una rassegna che periodicamente proporrà, negli spazi di piazza Gandini, incontri con gli autori e con i protagonisti che fanno di ogni libro una straordinaria avventura.

Per il battesimo di questa nuova rassegna, sarà ospite – giovedì 13 Febbraio con inizio alle ore 21 – il giornalista Roberto De Ponti, che presenterà il suo libro Queen Opera Omnia. La serata sarà condotta Umberto Zapelloni e sarà accompagnata dal commento musicale del gruppo aQstic Queen.

Queen Opera Omnia è il libro che dalla prima all’ultima pagina affronta tutte le canzoni dei Queen. Un’impresa titanica, un’opera puntigliosa e straordinaria, un viaggio alla scoperta profonda del “mito”. Roberto De Ponti ha raccolto informazioni su ogni singolo brano, dai primi germi di idea alla messa in nastro, dal racconto del lavoro in studio agli eventuali sviluppi sulla scena.

Si parla dell’accoglienza dei fan, non si dimenticano i giudizi della stampa, ma soprattutto spiccano le parole dei diretti interessati, scelte con cura appassionata dalle migliaia di interviste rilasciate nel corso degli anni. Un mosaico che vale non solo come immenso repertorio di consultazione ma anche come importante traccia biografica. Il risultato è un libro completo, esaustivo e sorprendente che racconta una delle leggende più belle e indimenticabili della storia del rock. Un’opera “definitiva” sui Queen.

Roberto De Ponti, 57 anni, milanese di nascita ma seregnese da sempre, lavora al Corriere della Sera come vice capo redattore dello sport. È una firma nota nel mondo dello sport, in particolare del basket, e ha scritto due libri-intervista a Valentino Rossi e Dino Zoff, oltre che la biografia ufficiale di Marco Materazzi, ma ha una passione divorante per la musica rock e in particolare per i Queen, di cui è diventato negli anni uno dei cultori più attenti e maniacali.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation