I 6 consigli migliori per toelettare il cane in estate

Quando fa molto caldo, molti di noi provano un po’ di pena nei confronti dei nostri amici a quattro zampe dato che non possono semplicemente spogliarsi per rinfrescarsi...

250 0
250 0

Quando fa molto caldo, molti di noi provano un po’ di pena nei confronti dei nostri amici a quattro zampe dato che non possono semplicemente spogliarsi per rinfrescarsi perché, che a loro piaccia o no, sono ricoperti da una folta pelliccia tutto l’anno!

Ciò significa che oltre a ricercare modi per rinfrescare i cani tra i quali posticipare l’esercizio fisico a quando fa più fresco, tenerli all’ombra e assicurarsi che abbiano sempre libero accesso all’acqua, molti di noi valuteranno l’idea di tosarli completamente o per lo meno di ridurre un po’ il pelo durante la stagione calda.

In questo articolo elencheremo i sei consigli migliori per toelettare il cane in estate e vedremo se è il caso di tosare o meno. Continuate a leggere per saperne di più.

Un pelo spesso può essere utile per alcuni cani

Prima di tutto, i cani verso i quali tendiamo a sentirci più dispiaciuti in estate sono quelli con il pelo più lungo e spesso, a volte a doppio strato come il pastore tedesco e l’husky siberiano; le loro pellicce ovviamente sono progettate per mantenere il cane ben isolato dal freddo ma svolgono un ruolo importante anche come protezione dal sole in estate e possono effettivamente contribuire a mantenere il cane fresco quando fa veramente caldo.

Eliminate i peli morti

Qualunque sia la razza del vostro cane e per quanto sia spessa o meno la loro pelliccia, è consigliabile spazzolarli usando una buona spazzola almeno un giorno sì e uno no durante l’estate per rimuovere i peli morti, questo aiuterà il cane a sentirsi più fresco e a ritrovarvi meno pelo in giro per casa.

Questo è ancora più importante per i cani che perdono poco pelo come ad esempio il barboncino e le razze ibride con ascendenza dai barboni come i labradoodle e i cockapoo; questi cani perdono peli che però tendono a restare intrappolati nella pelliccia che può arruffarsi o annodarsi se non viene controllata regolarmente.

Tagliare o non tagliare

Decidere se tagliare o meno il pelo durante l’estate è una scelta che va presa caso per caso a seconda dello stile di vita del cane, della sua razza e del tipo di pelo. Per alcune razze come il Border terrier tagliare il pelo in estate può essere utile a farlo ricrescere meglio in vista dell’inverno mentre per altre razze non è proprio la scelta migliore.

L’estate è un buon momento per i bagni

Tutti i cani hanno bisogno di un bagno di tanto in tanto per mantenere pelle e pelo puliti e l’estate è un buon momento per farlo per molte ragioni: potete lavare il cane fuori, il bagno li aiuterà a rimuovere i peli morti e a rinfrescarli.

Tuttavia ricordate che il bagno va fatto in modo appropriato, innaffiare il cane e lavarlo velocemente con poco shampoo non va bene! Inoltre, l’acqua dal tubo in giardino potrebbe essere troppo fredda e causare uno shock termico anche se il clima è molto caldo.

Controlla i cuscinetti delle zampe e le orecchie

Semi d’erba e altri piccoli frammenti di detriti organici con cui il cane potrebbe entrare in contatto quando è fuori sono molto più prolifici durante l’estate quando tutte le piante, l’erba e gli alberi sono in piena crescita e spargono i semi per l’anno successivo.

Piccoli fili d’erba e detriti particolarmente piccoli e duri come i semi possono insinuarsi ovunque ad esempio all’interno delle orecchie del cane e persino sotto la pelle delle zampe in prossimità degli artigli e possono dare noia diventando potenzialmente dolorosi;

controllate quotidianamente il cane durante l’estate prestando particolare attenzione a questi detriti che vanno prontamente rimossi.

Se necessario, tagliate gli artigli

Durante l’estate potreste notare che i vostri capelli e le vostre unghie crescono più velocemente del solito, lo stesso vale per il vostro cane inoltre, dato che il cane potrebbe camminare più spesso sull’erba e su altre superfici più morbide del solito, i suoi artigli non si logorano così velocemente come quando cammina su superfici dure come l’asfalto;

Tenete sotto controllo la lunghezza degli artigli e se necessario durante l’estate tagliateli o limateli oppure chiedete al vostro toelettatore di fiducia di farlo.

Condividi

Join the Conversation