Caccia, i roccoli non riapriranno

Le associazioni animaliste cantano vittoria. La battaglia contro la caccia portata avanti da LAC, LAV, ENPA, LIPU e WWF ha conseguito l’esito sperato dai proponenti: con decreto urgente...

208 0
208 0

Le associazioni animaliste cantano vittoria. La battaglia contro la caccia portata avanti da LAC, LAV, ENPA, LIPU e WWF ha conseguito l’esito sperato dai proponenti: con decreto urgente n. 1202/2019, infatti, il TAR della Lombardia ha sospeso la riapertura dei roccoli, gli enormi impianti di cattura che la regione Lombardia intendeva far tornare attivi. 

I cittadini hanno potuto manifestare il proprio dissenso contro la caccia firmando la petizione sulla piattaforma online www.change.org e sabato 21 Settembre le associazioni animaliste avevano organizzato un presidio a Milano davanti al Pirellone, sede della Regione. Presente alla manifestazione anche l’ENPA di Monza e Brianza.

La protesta, portata avanti in maniera non violenta ma ferma e decisa, ha portato i suoi frutti: proprio sabato 21, infatti, è stato pubblicato il decreto di sospensiva e i roccoli, invece che strumenti di morte, continueranno a essere esempi di architettura naturalistica e di una tradizione venatoria che, sperano gli ambientalisti, appartiene al passato. 

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation