Monza sfiora la vittoria con il Modena

Occasione sprecata per il Gi Group Monza che, dopo una partita giocata su ottimi livelli, finisce per cedere  al tie-break contro Azimut Modena. Punto amaro,...


Monza Modena
146 0
146 0

Occasione sprecata per il Gi Group Monza che, dopo una partita giocata su ottimi livelli, finisce per cedere  al tie-break contro Azimut Modena. Punto amaro, portato a casa con più che giustificati rimpianti. Monza domina il primo e il terzo set, ma nel quarto commette troppi errori e consente così agli emiliani di arrivare al tie-break finale e conquistare poi la vittoria per 3 set a 2 al palazzetto di via Stucchi.

Gi Group Team Monza – Azimut Modena 2-3 (25-23, 13-25, 25-22, 26-28, 10-15)

Gi Group Team Monza: Botto 6, Beretta 5, Vissotto 14, Fromm 24, Verhees 11, Jovovic 3; Rizzo (L). Raic, Dzavoronok, Daldello, Galliani, Hirsch 8. N.E. Terpin, Brunetti (L).  All. Falasca
Azimut Modena: Le Roux 3, Orduna 1, Ngapeth E. 22, Holt 9, Vettori 24, Petric 12; Rossini (L). Massari, Piano 5, Onwuelo. N.E. Ngapeth S. Salsi. All. Tubertini

NOTE

Arbitri: Cipolla Matteo, Puecher Andrea

Spettatori: 3915

Durata set: 31’, 23’, 30’, 35’, 14’. Totale 2h13’

Gi Group Team Monza: battute vincenti 5, sbagliate 24, muri 8, errori 34, attacco 44%
Azimut Modena: battute vincenti 10, sbagliate 19, muri 10, errori 26, attacco 48%

Impianto: Palazzetto dello Sport di Monza

MVP: Luca Vettori (Azimut Modena)

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Pieter Verhees (centrale Gi Group Team Monza): “Eravamo ad un passo dal portare a casa una vittoria importantissima per il morale, per la classifica e per la fiducia, ed invece siamo qui a commentare un risultato che poteva arriderci maggiormente. Abbiamo commesso troppi errori nel quarto set e questo, oltre a toglierci l’entusiasmo, ha offuscato una prestazione, la nostra, davvero convincente. Rimane qualche rimpianto, è vero, ma domenica ci aspetta un’altra gara troppo importante e non possiamo permetterci di perdere la concentrazione”.

Lorenzo Tubertini (allenatore Azimut Modena): “Abbiamo vinto una partita difficile contro una squadra che ha giocato una grande pallavolo. Siamo un grande gruppo che deve dare continuità agli sprazzi di buon volley che riesce a mettere in campo. È un grande onore essere l’allenatore di questa squadra”.

LA CLASSIFICA DELLA SUPERLEGA UNIPOLSAI

1) CUCINE LUBE CIVITANOVA 59
2) DIATEC TRENTINO 53
3) SIR SAFETY CONAD PERUGIA 50
4) AZIMUT MODENA 47

5) CALZEDONIA VERONA 43

6) LPR PIACENZA 34*

7) GI GROUP MONZA 32

8) TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 26*

9) BUNGE RAVENNA 23
10) TOP VOLLEY LATINA 23

11) EXPRIVIA MOLFETTA 22

12) KIOENE PADOVA 18

13) BIOSÌ INDEXA SORA 16
14) REVIVRE MILANO 13
*una partita in meno

LA CRONACA IN BREVE

PRIMO SET

Partenza sprint del Gi Group Team Monza che, grazie al muro di Verhees su Holt, piazza un filotto di tre punti (3-0). Con due giocate di Ngapeth l’Azimut si riavvicina, 3-2, ma Vissotto e Fromm spingono nuovamente avanti i padroni di casa, 5-2. Ancora Fromm e un errore di Ngapeth valgono il più quattro Gi Group Team e Tubertini chiama time-out sul 7-3 Monza. Si rientra in campo: Fromm firma l’ace, 8-4, Vettori risponde per gli emiliani con la stessa arma, 10-6, ma Fromm continua a martellare con precisione, 11-6 per il sestetto di Falasca. Approfittando di un errore e di un’invasione monzese, i gialli si riavvicinano 11-9 e Falasca chiama time-out. I padroni di casa continuano a spingere sull’acceleratore, con Vettori tiene in corsa Modena (13-11), ma la palla out di Ngapeth, il fallo di doppia di Petric e l’invasione modenese vale il più sei Monza, 16-11 e Tubertini chiama time-out. I brianzoli si appoggiano ad un servizio potente, ai personalismi di Fromm e Vissotto, ben serviti da Jovovic, e volano sul 19-14, ma l’Azimut è brava a riavvicinarsi con due ace di fila di Vettori, costringendo Falasca a chiamare time-out sul 19-16 per i suoi. Al ripresa del gioco è colpo su colpo, con i monzesi che gestiscono il vantaggio: Beretta mura Ngapeth e Vettori che risponde per l’Azimut (21-18), poi Monza sembra sul punto di chiudere (Botto e Fromm), ma l’Azimut ricuce lo strappo approfittando di tre errori dei padroni di casa, 23-21. Due lampi di Ngapeth tengono a galla i modenesi, ma un errore del francese al servizio regala a Botto e compagni il primo gioco, 25-23.

SECONDO SET

Nel secondo parziale esce fuori il carattere dell’Azimut che dopo aver infilato un filotto di tre punti (3-0), scappa sul 7-4 con l’attacco vincente di Petric. Gli errori al servizio dei monzesi e la costanza in attacco consente a Modena di continuare ad incrementare, 11-7 e Falasca chiama time-out. Si torna in campo: Modena continua a spingere soprattutto centralmente con Le Roux e Holt, 13-7, Hirsch prende il posto di Vissotto e infila due giocate importanti, 13-9, ma gli emiliani allungano grazie ad un errore di Botto, 15-9 e Falasca chiama time-out. Si riprende a giocare ma le cose non cambiano: l’Azimut va a segno con Le Roux, il GI Group Team con Botto, 17-11. Non cala l’intensità degli emiliani che, con Petric al servizio, mettono in difficoltà la ricezione di casa e incrementano, 20-11. Qualche errore modenese al servizio tiene in corsa i brianzoli, 21-12, che però non riescono ad opporsi alla determinazione emiliana sia in attacco che a muro (Holt su Fromm e Ngapeth su Hirsch): il set lo chiude un mani fuori di Ngapeth, 25-13.

TERZO SET

Dopo l’equilibrio delle prime battute (2-2), il Gi Group Team Monza schiaccia sul pedale dell’acceleratore con due assoli di Hirsch (attacco vincente ed ace), 5-2 e Tubertini chiama time-out. L’atteggiamento dei monzesi è completamente differente rispetto a quello del set precedente: Hirsch martella con carattere sia in attacco che al servizio, Verhees è preciso dal centro, come Jovovic in regia, e la ricezione funziona a dovere. L’insieme di questi fattori, nonostante le solite giocate di Ngapeth e Petric, consentono al Gi Group Team Monza di volare sul 14-8 (attacco vincente di Fromm) e Tubertini chiama time-out. La qualità dell’Azimut, però, non tarda ad arrivare: con Ngapeth al servizio gli ospiti, infatti, spezzano l’andamento con un filotto di tre punti (15-11) e Falasca chiama la pausa. Si riprende: ace di Ngapeth  (filotto di quattro punti Modena), Fromm e Verhees martellano bene ed il GI Group Team mantiene il vantaggio, 17-14. Con due errori al servizio e uno in attacco il sestetto emiliano agevola l’ascesa brianzola (21-17), Modena rosicchia due punti, ma Verhees e Hirsch (ace) non sbagliano, 23-19. Il tedesco spara a rete la battuta dopo un’ottima serie, Ngapeth fa il contrario e l’Azimut si riavvicina, 23-21, con Falasca che ferma il gioco per il time-out. Al ritorno in campo Fromm spara a rete (24-22) ma Verhees chiude il set per il Gi Group Team Monza, 25-22.

QUARTO SET

Ancora un altro inizio di carattere dei padroni di casa: Verhees mura Ngapeth e Fromm piazza due giocate vincenti che lanciano il Gi Group Team Monza sul 3-1. Reazione immediata dei modenesi con due lampi di Ngapeth, 3-3, poi si viaggia con intensità fino al 6-6, momento in cui inizia a riscaldarsi davvero la gara: Modena vola sul 11-10 trainata dalle giocate di Ngapeth, Monza acciuffa il pari con il muro di Beretta su Petric, 12-12, con scambi lunghi e combattuti. Verhees spara a rete la battuta, Ngapeth si inventa palleggiatore servendo Petric (attacco vincente), 14-12, Beretta risponde per Monza, ma Piano mantiene il break per l’Azimut, 15-13. Col cuore i monzesi agganciano gli ospiti (Fromm, buon turno al servizio di Botto), Tubertini chiama time-out e, al ritorno in campo, Petric spedisce fuori da posto quattro, 16-15. Si viaggia su ritmi altissimi: Ngapeth schiaccia in campo la pipe, Petric firma un ace e gli emiliani sorpassano, 17-16 con Falasca che chiama time-out. Punto a punto fino al 19-19, poi Fromm spara fuori al servizio e Petric fa il contrario da posto quattro, 21-19 e break modenese. Ngapeth, però, serve out il pallone (21-20), Dzavoronok sbaglia al servizio, ma Vissotto risponde bene da posto due (22-21 Modena). Finale al cardiopalma: Vettori va a segno, Vissotto gli risponde, Botto spara a rete e l’Azimut firma il set point, 24-22. Beretta piazza il primo tempo della speranza, Tubertini chiama time-out sul 24-23 per i suoi ma, al ritorno in campo, Vissotto mura Ngapeth e Fromm spara un missile da posto quattro, 25-24, che coincide con il sorpasso Monza e il time-out Modena. Ngapeth pareggia i conti, Fromm non sbaglia ma Vissotto fa il contrario al servizio (26-26). Un errore di Vissotto e un ace di Orduna chiudono il gioco, 28-26, per Modena.

TIE-BREAK

Nel tie-break l’Azimut passa subito avanti con Ngapeth e Vettori, 4-2, Fromm tiene in corsa i suoi, 4-3, poi Piano e Petric spingono i gialli sul 6-3 e Falasca chiama time-out. Al cambio di campo è Modena avanti grazie all’errore di Botto al servizio, 8-5, ma Vissotto e Verhees tengono in corsa il Gi Group Team, 9-7. Gli ospiti mantengono due punti di vantaggio sui brianzoli, 11-9, Entra Galliani per Botto e lo schiacciatore monzese viene murato da Piano (12-9), poi Vettori piazza l’ace che vale il 13-9 Modena e Falasca chiama time-out. Il finale è tutto emiliano: Vettori non sbaglia e Piano piazza il primo tempo chiudendo il tie-break 15-10 e la partita 3-2 per Modena.

Revolution Slider ERRORE: Slider with alias AZIMUT not found.
Maybe you mean: 'slidrprova' or 'sliderdiprova' or 'Saugella Team Monza' or 'AZI' or 'Monza' or 'fotografia'

Commenti