La Giana perde a Trento e scende in serie D

TRENTO – Il compito era diventato molto difficile dopo la sconfitta casalinga per 2-3 dell’andata. La Giana Erminio non è riuscita a ribaltare l’esito negativo della sfida con...

863 0
863 0

TRENTO – Il compito era diventato molto difficile dopo la sconfitta casalinga per 2-3 dell’andata. La Giana Erminio non è riuscita a ribaltare l’esito negativo della sfida con il Trento perdendo anche al “Briamasco” per 1-0 e scendendo così in serie D. I biancocelesti scendono così di categoria dopo aver militato in terza serie per nove stagioni tra cui spicca quella del 2016-17 con un quinto posto e l’ammissione ai playoff.

PRIMO TEMPO – Al 3′ il Trento prova a rendersi pericoloso con Galazzini ma Ferrari spazza via la sfera evitando l’insidia. La rete del vantaggio tridentino è però soltanto rimandata e giunge al 10′ con un’incornata dell’ex Alessandria Bocalon che sfrutta alla perfezione un cross dello stesso Galazzini. Al 16′ i padroni di casa potrebbero raddoppiare con un colpo di testa di Trainotti che è però troppo debole per impensierire Zanellati.

Al 25′ Belcastro impegna ancora il portiere ospite. Il Trento cerca di chiuderla per condurre in porto la salvezza. Al 32′ Pasquato prosegue il tiro al bersaglio dei tridentini concludendo sul fondo. Al 35′ la Giana riesce finalmente a farsi vedere con Niccolò Corti che, disturbato al momento della conclusione, spara a lato.

SECONDO TEMPO – Al 5′ la Giana sfiora il pareggio con una punizione alta di Vono. Al 13′ punizione di Pasquato per il Trento, Carini sceglie bene il tempo per staccare di testa ma la mira non lo assiste. Al 23′ Luci spedisce alto. E’ il Trento a continuare a fare la partita. Al 29′ la Giana potrebbe pareggiare, il tiro di Palazzolo termina però alto. Non meglio va ad Acella che conclude a lato al 14′. La Giana gioca la carta dell’orgoglio per cercare di rimettersi disperatamente in carreggiata.

Al 39′ Pasquato va vicino al 2-0 su assist di Luci ma Zanellati respinge con i piedi. Nel finale l’undici di Gorgonzola resta in inferiorità numerica per l’espulsione di Carminati per rosso diretto per uno spintone a Osuji. Al 48′ Palazzolo, su cross di Perna, mette alto di testa e per la Giana è retrocessione in serie D. (articolo di Cristiano Comelli) 

Photocredits

Condividi

Join the Conversation