Il Monza espugna Cosenza con un rotondo 3 a 0

Dopo ben 37 anni il Monza torna a vincere quattro partite di fila in Serie B con un rotondo 3-0 a Cosenza firmato da tre nuovi entrati. Balotelli...

707 0
707 0

Dopo ben 37 anni il Monza torna a vincere quattro partite di fila in Serie B con un rotondo 3-0 a Cosenza firmato da tre nuovi entrati. Balotelli sblocca una gara difficile, D’Errico e Diaw la chiudono e i brianzoli rinviano la festa della Salernitana, con la promozione diretta ancora possibile per i biancorossi negli ultimi 90 minuti del campionato.

Mister Brocchi conferma il 3-5-2: rispetto alla vittoria col Lecce l’unica novità è in attacco, dove al posto dell’indisponibile Boateng c’è Gytkjaer, al rientro in campo dopo due mesi. La posta in palio è altissima: la gara parte subito forte con la prima occasione al 5’, quando Sampirisi si inserisce a destra su assist di Dany Mota, rientra e calcia col sinistro costringendo Falcone alla prima parata del match. Al 14’ Barberis prova a bissare la prodezza col Lecce: questa volta il suo calcio di punizione dalla distanza è un po’ più centrale e Falcone respinge. Il copione del match è chiaro: i biancorossi fanno la partita, mentre il Cosenza prova a pungere in contropiede. Al 24’ brianzoli ancora vicini al gol con Colpani, che prende la mira e di sinistro scarica verso l’angolino: il portiere calabrese respinge in corner. I padroni di casa si fanno vedere al 29’ con il velocissimo Carretta, che prima mette in mezzo invece di calciare e poi prova il sinistro a rientrare sul secondo palo: palla fuori. Il primo tempo si chiude sullo 0-0.

Botta e risposta in avvio di ripresa: al 47’ Sciaudone spreca il buon lavoro di Carretta tirando debolmente, mentre sul ribaltamento di fronte ci prova Carlos Augusto col destro, ma Falcone blocca. Dopo un tentativo da fuori area di Gytkjaer, che prova a ripetere il gol dell’andata, i calabresi si rendono pericolosi ancora con Carretta, che in questa occasione sceglie il destro sul secondo palo, trovando la pronta risposta di Di Gregorio. La risposta del Monza è affidata a Frattesi, che se ne va con una irresistibile progressione delle sue al 58’ tagliando in due il Cosenza, e riesce anche a calciare, ma senza inquadrare la porta.

Mister Brocchi si gioca i primi cambi, inserendo al 63’ Balotelli, D’Errico e Diaw per Gytkjaer, Colpani e Dany Mota.Al 69’ grande occasione per Frattesi, che sul bel cross di capitan D’Errico è tutto solo in area calabrese ma angola troppo di testa. Brocchi inserisce anche D’Alessandro per Paletta, passando al 3-4-1-2.E la mossa funziona perché al 73’ arriva il gol: azione palla a terra con D’Errico che pesca in verticale Frattesi, che a sua volta serve Balotelli, pronto nel trovare l’angolino con un sinistro chirurgico. Quinto pesantissimo gol in campionato per Super Mario: una doccia gelata per la Salernitana che col pareggio dei biancorossi sarebbe promossa direttamente in Serie A. Il vantaggio scioglie i brianzoli, che dilagano con D’Errico.

Il capitano, fresco di 200 presenze con la maglia del Monza, si regala il primo gol in Serie B, con una bella azione a rientrare di destro e tiro nell’angolino sul primo palo. Al 85’ c’è gloria anche per Di Gregorio, autore dell’ennesimo miracolo, con uscita ravvicinata su Trotta.

E a due minuti dal 90’ partecipa alla festa biancorossa anche Diaw: gran palla filtrante di Balotelli per il numero 66, freddo davanti a Falcone per il suo primo atteso gol con la maglia del Monza. Finisce 3-0 per la squadra di Brocchi, che lunedì alle 14 dovrà battere il Brescia all’U-Power Stadium e sperare che la Salernitana non vinca a Pescara, per essere promossa direttamente in Serie A.

Foto dal sito internet del Calcio Monza

Condividi

Join the Conversation