Da Zanche pronto per l’Elba Storico su Porsche

Dopo la vittoria all’Alpi Orientali in agosto, Lucio Da Zanche prenderà il via del Rally Elba Storico, la cui 33esima edizione si disputa da giovedì 23 a sabato...

162 0
162 0

Dopo la vittoria all’Alpi Orientali in agosto, Lucio Da Zanche prenderà il via del Rally Elba Storico, la cui 33esima edizione si disputa da giovedì 23 a sabato 25 settembre valida come settimo e penultimo round del Campionato Italiano Rally auto storiche.

Il forte pilota di Bormio riprende il volante della Porsche 911 gruppo B per inaugurare lo sprint finale di una super stagione tricolore che finora con l’estrema GT tedesca preparata dal team Pentacar e gommata Pirelli lo ha visto trionfare al Sanremo, alla Targa Florio e appunto in Friuli un mese fa esatto. E come nei precedenti appuntamenti al suo fianco siederà nel ruolo di navigatore un altro valtellinese, Daniele De Luis.

Storicamente l’Elba è una delle più importanti tappe per Da Zanche: oltre a realizzare il grande raduno “Porsche goes to Elba” e altre manifestazioni motoristiche quando è stato impegnato anche nelle vesti di organizzatore di eventi attraverso la sua Dazzainmotion, con la quale in questa edizione dello Storico presenta “The wild cars go to Elba”, il rally dell’isola toscana lo ha visto numerose volte protagonista di vertice e non è un caso che pure nelle ultime stagioni abbia sempre lottato nelle posizioni da podio assoluto.

Da Zanche dichiara alla vigilia: “L’Elba è un rally in genere molto selettivo nel quale dobbiamo in qualche modo recuperare il ritiro del 2020 quando eravamo in testa. E’ una gara che ho vinto già due volte ma ormai anni fa, mentre nel 2018 fui 3° e nel 2019 2°. Attendiamo la prima prova in notturna a Capoliveri, dopodiché vedremo davvero come potrà andare e dove saremo. Partiamo con il numero 3, ci sono tanti avversari agguerriti, cercheremo innanzitutto di divertirci e siamo pronti per fare del nostro meglio insieme a tutta la Pentacar”.

Giovedì 23 settembre il rally prende il via da Capoliveri alle 21.00 per affrontare il tradizionale prologo in notturna alle 21.24. Venerdì si riparte con ulteriori tre prove speciali a partire dalle 9.06; sabato il gran finale prevede cinque PS, con traguardo conclusivo alle 17.30 a Capoliveri. In tutto l’evento misura 443,94 chilometri, dei quali 133,35 contro il cronometro su 9 prove speciali.

Condividi

Join the Conversation