Calcio, quattro conferme in casa Seregno

Nuova stagione, nuove conferme. Il velo su chi proseguirà il suo cammino con il Seregno neopromosso in Lega Pro dopo aver domato la concorrenza in serie D è...

1571 0
1571 0

Nuova stagione, nuove conferme. Il velo su chi proseguirà il suo cammino con il Seregno neopromosso in Lega Pro dopo aver domato la concorrenza in serie D è stato ulteriormente sollevato.

Il sodalizio del presidente Davide Erba, infatti, ha rinnovato la fiducia anche a Bernard Aga, Roberto Ferrari, Andrea Invernizzi e Kaleb Jimenez Castillo. A renderlo noto è stata una nota diffusa dagli stessi Spartans. Aga, nativo di Tirana e classe 2001, centrocampista, è arrivato nel Seregno dal 2019 ed è partito dalla juniores fino ad approdare alla Prima squadra in Coppa Italia,

Dopo un’esperienza in terra lecchese con il NiibionnOggiono, Aga è tornato Spartans e si è conquistato con Carlos Franca, subentrato sulla panchina brianzola al posto dell’esonerato ex Piacenza Arnaldo Franzini, il posto da titolare. Classe 2000, Roberto Ferrari ha debuttato nel mondo della sfera di cuoio con il Como, squadra della sua città natale, e ha fatto luccicare subito il suo curriculum centrando una promozione in serie C nel 2018-19. Di lui si è subito accorto il Seregno in cui ha dimostrato grande duttilità ricoprendo una pluralità di posizioni in campo, dalla linea difensiva alla mediana.

Ben 55 le sue presenze nel suo biennio di esperienza con il Seregno. Suo coetaneo è Andrea Invernizzi che si è calcisticamente fatto le ossa nelle giovanili di Milan e Ascoli e nell’estate del 2019 ha cominciato a vestire la casacca del Seregno con cui ha totalizzato cinquantaquattro presenze e bucato le porte avversarie in quattro occasioni.

Centrocampista, si adatta facilmente anche a fare la mezzala. Jimenez è leggermente più giovane essendo nato nel 2002 e ha cominciato a incrociare la strada del rettangolo verde con i colori di Ausonia e Seregno approdando in quest’ultimo caso in prima squadra nel 2019-2020. Per lui ventisette presenze e due reti.

Nella loro capacità di fornire al Seregno quel valore aggiunto che sono stati capaci di dare finora crede ciecamente il presidente Devide Erba: “come per gli altri ragazzi di cui già avevamo annunciato la conferma – dice – siamo di fronte ad atleti che hanno dimostrato con i nostri colori il loro valore e che siamo sicuri ci possano assicurare una mano proficua anche in futuro”. Che, per loro, sarà un gradino più in su, in quella serie C che ora si chiama Lega Pro e a Seregno mancava da circa quarant’anni. (articolo di Cristiano Comelli) 

Foto da Facebook

Condividi

Join the Conversation