Usmate Velate: un bando per gli operatori economici

USMATE VELATE – Domande ammissibili entro il 15 ottobre, contributi a fondo perduto che potranno variare da un minimo di 300 ad un massimo di 800 euro, verifica...

588 0
588 0

USMATE VELATE – Domande ammissibili entro il 15 ottobre, contributi a fondo perduto che potranno variare da un minimo di 300 ad un massimo di 800 euro, verifica a campione dell’ammissibilità del contributo su un campione pari al 10% delle domande.

La Giunta Comunale ha approvato i criteri per l’istruttoria delle domande, per la verifica dei requisiti e per la formulazione dei soggetti ammessi al Bando che l’Amministrazione Comunale di Usmate Velate ha promosso a sostegno degli operatori economici locali che hanno dovuto far fronte alla contrazione dell’attività a seguito dell’emergenza Covid-19.

In particolare, la verifica dei requisiti dei soggetti richiedenti verrà svolta dal Settore Amministrativo-Contratti, coadiuvata da un’apposita Commissione interna. Valutata e vagliata la documentazione da allegare alla domanda, l’obiettivo è quello di liquidare i contributi spettanti nel più breve tempo possibile. Sarà cura della stessa Commissione verificare l’effettività delle dichiarazioni presentate, per un campione sorteggiato non inferiore al 10% dei soggetti ammessi.

Il Bando è già aperto e disponibile sul sito internet del Comune al link http://www.comune.usmatevelate.mb.it/c108044/po/mostra_news.php?id=741&area=H

Una sovvenzione straordinaria a fondo perduto per un totale di 90mila euro destinati a sostenere gli operatori del tessuto economico locale a fronte del disagio connesso alla contrazione dell’attività a seguito dell’emergenza Covid-19.

È questa la misura straordinaria voluta dal Comune di Usmate Velate per dare un segno tangibile di vicinanza alle Piccole imprese e alle attività commerciali duramente colpite nel fatturato nel periodo di lock-down.

Con poca burocrazia, gli operatori che ne avranno diritto sulla base dei parametri pre-stabiliti dal Comune avranno la possibilità di ricevere un contributo minimo di 300 euro per sostenere le spese per bollette e affitto o come parziale compensazione per il calo del fatturato; al tempo stesso, il contributo potrà salire fino ad un massimo di 800 euro.  Le sovvenzioni saranno erogate fino ad esaurimento delle risorse disponibili previa verifica dei requisiti da parte dei competenti uffici comunali. L’intera procedura potrà essere svolta on-line, con un risparmio di tempo e di spostamento. Il Bando e terminerà il 15 ottobre 2020.

Condividi

Join the Conversation