Usmate Velate l’importanza dell’acqua

Una borraccia per portare sempre con sé l’acqua pubblica, bene prezioso, e per promuoverne l’uso attraverso piccoli, ma importanti gesti. Con l’avvio  del nuovo anno scolastico, gli alunni della...

167 0
167 0

Una borraccia per portare sempre con sé l’acqua pubblica, bene prezioso, e per promuoverne l’uso attraverso piccoli, ma importanti gesti. Con l’avvio  del nuovo anno scolastico, gli alunni della scuola secondaria di primo grado “Bernardino Luini” hanno ricevuto in dono una borraccia,  che vuole al tempo stesso essere un regalo bello e utile.

Sui banchi di scuola, durante le pause o dopo l’attività fisica, gli studenti avranno così la possibilità di abbeverarsi dalla propria borraccia personale, consapevoli del valore dell’acqua,  risorsa indispensabile per la vita, ma sempre più scarsa.

La consegna delle 350  borracce, a cui se ne sono aggiunte altre 50 per gli insegnanti e il personale non docente, è  avvenuta nella tarda mattinata di oggi, nel cortile dell’istituto,  alla presenza  del Vice  presidente e AD di BrianzAcque, Gilberto Celletti  e del Sindaco ed  è il frutto di un’iniziativa portata avanti da BrianzAcque, gestore unico del servizio idrico integrato per Monza e Brianza  in sinergia  con il Comune di Usmate Velate.  Un’iniziativa che pone nuovamente l’attenzione sull’importanza dell’acqua e che rappresenta il terzo momento di una partnership che, a Usmate Velate, negli ultimi mesi ha visto l’affidamento a BrianzAcque della manutenzione della fontana situata davanti a Villa Scaccabarozzi, l’affidamento della gestione delle Case dell’acqua (e la sostituzione di quella di via Milano), e proprio in estate,  l’installazione  di due erogatori d’acqua già collocati nella zona lettura-studio della Biblioteca Civica “Alda Merini” e nell’aula mensa della scuola secondaria di primo grado “Bernardino Luini”. In questo modo, la scuola “Luini” diventa centro di un virtuoso circolo sostenibile dove, d’ora in avanti, i ragazzi potranno fare rifornimento di acqua gratis riempiendo le loro borracce, con H2O, comodamente prelevata  dagli erogatori. In questo modo contribuiranno a “tagliare” la plastica monouso e a ridurre l’inquinamento abbattendo la produzione di rifiuti.

Rivolgendosi direttamente ai ragazzi e alle ragazze, il Vice presidente di BrianzAcque, Gilberto Celletti ha affermato: “La campagna di sensibilizzazione volta a dotare gli alunni delle scuole dell’obbligo di Monza e Brianza di borracce fa oggi  tappa a Usmate e Velate.  Siete il primo istituto del nuovo anno scolastico a ricevere questo regalo “green” con il doppio logo di BrianzAcque e del vostro Comune,  di cui sono certo farete un grande uso.  Con la sensibilità e i comportamenti virtuosi di voi nuove generazioni, possiamo concorrere a   valorizzare   l’uso dell’ acqua pubblica,  sicura, controllata, economica. Bere risorsa idrica  a Km.0, fornita direttamente dall’acquedotto comunale preferendola a quella delle bottigliette di plastica usa e getta, significa credere e agire insieme per un ambiente sempre più pulito e sostenibile”. 

Il primo ringraziamento va proprio a BrianzAcque che, dando valore ai piccoli gesti, ci ha donato le borracce per gli studenti della scuola Luini proseguendo nella sensibilizzazione delle nuove generazioni verso un bene comune di cui è fondamentale riconoscere l’importanza e la riduzione di ogni possibile spreco – ha affermato  il Sindaco di Usmate Velate– A questo si affianca la riduzione drastica della plastica, sostituita da un oggetto bello e raffinato, che ogni studente potrà custodire con sincera attenzione. Il nostro obiettivo è che, anche attraverso una semplice borraccia, le giovani generazioni comprendano l’importanza dell’acqua e riconoscano a non dare per scontata la sua abbondanza”.

Condividi

Join the Conversation