Usmate Velate, cosa cambia da lunedì 4 maggio

A partire lunedì 4 maggio, sul territorio comunale di Usmate Velate entreranno in vigore nuovi provvedimenti che si affiancano a quelli contenuti nel DPCM del 26 Aprile e...

460 0
460 0

A partire lunedì 4 maggio, sul territorio comunale di Usmate Velate entreranno in vigore nuovi provvedimenti che si affiancano a quelli contenuti nel DPCM del 26 Aprile e nell’Ordinanza Regionale del 30 aprile.

AREE VERDI
I Parchi e le aree giochi rimangono chiusi al pubblico. Non sarà pertanto consentito né accedervi né sostarvi, in linea con la misura restrittiva vigente nelle scorse settimane. Sono invece aperte le aree cani, dove è vietata ogni forma di assembramento e dove è necessario mantenere il distanziamento sociale, oltre che indossare la mascherina. Tale obbligo vale ogni qual volta si esca di casa, a tutela della propria salute e di quella altrui.

CIMITERI
I cimiteri di Usmate e di Velate resteranno chiusi fino al prossimo 8 maggio. A partire da sabato 9 maggio, sarà possibile accedervi seppur nel rispetto del distanziamento sociale.

ORTI URBANI
È possibile accedere agli Orti urbani con ingresso contingentato a massimo 4 persone alla volta con obbligo di mascherina.

MERCATI
Da settimana prossima riaprono i Mercati. Il primo si terrà sabato 9 maggio a Velate, alla sola presenza dei banchi alimentari: dei 15 ambulanti solitamente presenti, saranno 6 quelli a cui sarà consentita la presenza. Lunedì 11 maggio ripartirà invece il mercato di Usmate, anche in questo caso con le modalità previste dal rispetto delle normative governative. Saranno in questo caso 13 i banchi di alimentari presenti, rispetto ai 50 solitamente presenti a pieno regime.

Ad ogni ambulante, sarà inoltre assegnata una nuova postazione (provvisoria e valida esclusivamente per il periodo emergenziale) che consentirà di garantire massimo controllo all’interno dell’area mercatale. Saranno infatti due i varchi presenti, adeguatamente segnalati: uno d’accesso e uno d’uscita. All’ingresso i volontari della Protezione Civile con l’ausilio degli agenti di Polizia Locale misureranno la temperatura a tutti coloro che entreranno al mercato.
Inoltre, l’accesso all’area mercatale sarà consentito contemporaneamente ad un massimo di 12 persone a Velate e di 26 ad Usmate, ovvero due persone per ciascuna bancarella presente. Protezione Civile e Polizia Locale, in collegamento radio fra i due varchi, consentiranno l’accesso di due utenti ogni volta che due avranno varcato l’uscita, posta sul lato opposto.

Agenti e volontari presenti sul posto avranno anche il compito di vigilare sul rispetto delle regole all’interno dell’area delimitata: dall’uso della mascherina al distanziamento di un metro sia tra le persone in coda ai banchi che all’interno dell’area del mercato.

Condividi

Join the Conversation