Usmate, scuole sanificate dopo il referendum

USMATE VELATE – “Nei giorni scorsi ho ricevuto alcune lettere di genitori che mi manifestano le loro preoccupazioni in merito allo svolgimento del Referendum Costituzionale del 20 e...

142 0
142 0

USMATE VELATE – “Nei giorni scorsi ho ricevuto alcune lettere di genitori che mi manifestano le loro preoccupazioni in merito allo svolgimento del Referendum Costituzionale del 20 e 21 settembre nei plessi scolastici. Sono affermazioni che condivido e per le quali il Comune si è mosso con l’obiettivo di mettere in atto ulteriori interventi oltre a quelli già previsti dal protocollo sanitario e di sicurezza emesso dal Governo per lo svolgimento delle votazioni. Per questo motivo, abbiamo pianificato una sanificazione straordinaria dei plessi in cui si potrà votare così da consentire il rientro in classe dei ragazzi e degli insegnanti in totale sicurezza”.

Così il Sindaco di Usmate Velate, Lisa Mandelli, nel rispondere alle sollecitazioni giunte da concittadini in merito allo svolgimento della consultazione referendaria che verrà svolta nei tradizionali seggi nei quali si vota anche per le elezioni Amministrative, Regionali, Politiche ed Europee.

“Il Comune ha valutato anche l’utilizzo di palestre o di altre sedi per ospitare i seggi – prosegue il Sindaco Mandelli – purtroppo questa soluzione non è praticabile nel breve periodo per motivazioni logistiche e ragioni economiche. Sta di fatto che far svolgere il Referendum Costituzionale del 20 e 21 settembre in altre date differenti da quelle scolastiche avrebbe aiutato la scuola a ripartire con più tranquillità, con meno preoccupazioni, in un periodo di grandi incertezze causa Coronavirus. Nonostante questo, ci siamo attivati per far sì che sia la tornata referendaria che le successive lezioni vengano svolte in sicurezza”.

Sia la scuola Casati che la Renzi saranno oggetto dalla giornata di sabato 19 di una sanificazione straordinaria che comprenderà tutte le superfici dei seggi elettorali, le maniglie delle porte e i servizi igienici. Nel corso della due giorni di voto, saranno effettuate sanificazioni ogni 5 ore per poi procedere, nella giornata di martedì 22 settembre, a pulizia e sanificazione di pavimenti, porte, servizi igienici, suppellettili, aule e atrio.

Oltre a queste azioni, previste dai protocolli governativi, il Comune di Usmate Velate ha disposto anche la disinfezione ad ozono (al termine della precedente pulizia) in tutti gli spazi utilizzati nel corso del Referendum.

referendum sanificazione scuola

Foto di mohamed Hassan da Pixabay

Condividi

Join the Conversation