Sindaco Monza: “Tolleranza zero per chi picchia i bimbi”

MONZA – Dopo gli arresti di ieri nei confronti dei due senegalesi accusati di pesanti maltrattamenti sui minori che frequentavano il centro culturale “Norou Dareyni Touba” il Sindaco...

335 0
335 0

MONZA – Dopo gli arresti di ieri nei confronti dei due senegalesi accusati di pesanti maltrattamenti sui minori che frequentavano il centro culturale “Norou Dareyni Touba” il Sindaco di Monza Dario Allevi si dice sgomento: “La violenza sui bambini è di per sé un fatto disumano e quindi inaccettabile. Che questi fatti siano poi accaduti nella nostra città, all’ombra di una sedicente associazione culturale, fa ancora più male. E’ ora di dire basta a tutti coloro che pensano di poter fare quello che vogliono nel nostro Paese e per fare questo ci vuole un rigoroso rispetto delle leggi da parte di tutti, anche degli stranieri che altrimenti non meritano di vivere da noi e con noi”.

“Mi fa piacere che l’Associazione sia stata chiusa”, ha concluso il Sindaco.

“Nessuno sconto e nessuna tolleranza verso chi pensa di portare nella nostra città usanze e metodi barbari”, aggiunge l’Assessore alla Sicurezza Federico Arena.

Il Sindaco e l’Assessore ringraziano i Carabinieri di Monza per le indagini svolte e per aver smascherato questa follia: un ruolo importante è stato svolto anche dalle insegnanti che hanno denunciato il fatto e che hanno consentito ai piccoli di uscire dall’incubo.

“Da parte nostra intensificheremo ulteriormente i controlli da parte della Polizia Locale anche sulla base delle preziose segnalazioni che ci arrivano dai cittadini – concludono Allevi e Arena – per garantire un presidio il più possibile puntuale del territorio”.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation