Seregno: chiede aiuto al vicino, lui le ruba i gioielli

SEREGNO – Lei è un’anziana disabile di 79 anni, brianzola, invalida al 100%, con vari problemi di salute e di deambulazione, che non è in grado di badare...

332 0
332 0

SEREGNO – Lei è un’anziana disabile di 79 anni, brianzola, invalida al 100%, con vari problemi di salute e di deambulazione, che non è in grado di badare a sé stessa e va avanti grazie al supporto dei propri familiari. Vive in un appartamento di una palazzina in corte del centro storico di Seregno.

Nella tarda mattinata di qualche giorno fa, nel caldo torrido di questa stagione estiva, con il sole che batteva forte sulla finestra della sua camera da letto, l’anziana aveva provato ad abbassare la tenda per ripararsi ma si è accorta che questa non funzionava.

La donna quindi, bisognosa di rimediare alla fastidiosa situazione, si era rivolta al suo vicino di casa per chiedere una mano. Nella circostanza la moglie dell’uomo aveva cercato di dissuadere l’anziana vicina cercando di farle intendere che il marito non fosse proprio un tipo raccomandabile. Ma la donna doveva risolvere il problema e quell’uomo era l’unico che in quel momento poteva darle una mano.

Entrato in casa il vicino si era prodigato immediatamente e, in qualche minuto, dopo aver sistemato la situazione, aveva lasciato l’appartamento.

A quel punto, una volta sola in casa, la 79enne però si era accorta che il materasso della camera da letto era spostato. L’uomo le aveva portato via il piccolo sacchetto contenente i gioielli di una vita e due libretti degli assegni. Anelli, orecchini e bracciali regalateli nel tempo erano tutti spariti all’improvviso.

L’anziana aveva quindi contattato la nipote che, appresa la situazione, due giorni dopo, aveva sporto denuncia ai carabinieri del comando di Seregno che, appresa la notizia di reato, avevano effettuato una perquisizione in casa dell’uomo, purtroppo senza i risultati sperati. I militari non avevano notato un foglietto bianco piegato in varie parti.

Aperto, riportava l’intestazione di un noto compro-oro di zona. L’attività ispettiva dei militari subito si spostava sull’esercizio di compravendita di preziosi. Lì, gli accertamenti dei militari hanno permesso di appurare che il vicino di casa, un 62enne originario di Lentate sul Seveso con vari precedenti per reati contro il patrimonio, aveva rivenduto la refurtiva che in parte, nei suoi oggetti di maggior valore veniva recuperata e restituita all’anziana donna.

Alla luce degli indizi emersi il 62enne è ora denunciato all’autorità giudiziaria per furto aggravato.

Condividi

Join the Conversation