Monza, si rinnovano tre linee di acquedotto

Un milione e mezzo di euro. È quanto ha investito BrianzAcque per rinnovare tre distinti tratti di linee dell’acquedotto a Monza. Gli interventi coinvolgeranno Via Manara, via San Rocco...

131 0
131 0

Un milione e mezzo di euro. È quanto ha investito BrianzAcque per rinnovare tre distinti tratti di linee dell’acquedotto a Monza. Gli interventi coinvolgeranno Via Manara, via San Rocco e via Borsa dove le condotte sotterranee sono particolarmente vecchie e usurate e necessitano al più presto di una sostituzione.

Complessivamente, l’operazione prevede lo smantellamento di 1.800 metri di tubature e la posa di elementi nuovi, realizzati con materiali più resistenti e a tenuta più sicura. BrianzAcque, gli Uffici Tecnici del Comune di Monza e la Polizia Locale già da tempo si sono messi al lavoro per cercare di contenere al minimo i disagi ai cittadini e alla circolazione e per studiare percorsi alternativi, laddove necessari.

Via Manara (lavori dal 23 settembre per 3 mesi circa) Primo dei tre cantieri ad aprire, in ordine di tempo, coinvolgerà il tratto di via Manara da piazzale Virgilio, più conosciuto come Rondò dei Pini, fino all’intersezione con via Milazzo per circa 500 metri. BrianzAcque provvederà al rifacimento ex novo di tubature, già sottoposte in passato a numerosi interventi per la riparazione di perdite. I lavori, sulla pista ciclabile del piazzale, senza interferenze per la viabilità, scatteranno già a partire dal 16 settembre, mentre lungo via Manara le ruspe entreranno in azione da lunedì 23. Il costo stimato ammonta a 214 mila euro, così come da quadro economico. L’intervento verrà eseguito con la tecnica tradizionale dello scavo a cielo aperto e si protrarrà per circa tre mesi. Una volta rimosse le condotte logorate dal tempo e dall’usura, ne saranno installate di nuove in polietilene ad alta densità. Concluso l’intervento, BrianzAcque provvederà a riallacciare alla rete acquedottistica tutte le utenze interessate con rifacimento della tubazione di allaccio fino al limite di proprietà.

Via Manara – Viabilità alternativa. La circolazione in via Manara sarà chiusa al traffico veicolare in direzione centro, a partire da piazzale Virgilio e fino a via Milazzo. La direzione Rondò sarà sempre aperta al traffico per tutta la durata dei lavori. Per raggiungere via Milazzo sarà possibile percorrere viale Cesare Battisti, via Cattaneo, via Manara. Per recarsi nel centro città sarà possibile percorrere l’itinerario Battisti-Monti e Tognetti-Prina. Le linee di trasporto pubblico z203, z205 e z219 saranno deviate, per l’intera durata dei lavori, lungo l’itinerario Battisti-Monti e Tognetti in luogo di via Manara, in direzione centro. Percorsi invariati, con spostamento locale delle fermate in funzione dell’avanzamento del cantiere, in direzione Rondò.

Via San Rocco (lavori dal 23 settembre per 3 mesi e mezzo circa) Dopo l’ultimo allagamento di luglio, causato dalla rottura di una condotta obsoleta, la realizzazione di una nuova linea acquedottistica sottostante via San Rocco, non era più procrastinabile. Il tratto interessato dall’intervento, che prenderà avvio lunedì 23 settembre, in concomitanza con via Manara, si estenderà dall’incrocio con via Gentili fino a via Aquileia. Secondo la soluzione messa a punto dal settore Pianificazione e Progettazione della monoutility del servizio idrico locale, verrà razionalizzata la struttura della rete asportando le due tubazioni esistenti e realizzandone una sola, nuova e dotata di una portata adeguata a sostenere il fabbisogno delle utenze servite per un tronco lungo 625 metri. L’importo di questi lavori è pari a 607.696 euro. Nel segmento di via San Rocco compreso tra via Montesanto e via dei Prati è prevista l’assistenza di un archeologo. I lavori procederanno per tratte. Terminato l’intervento, BrianzAcque provvederà a riallacciare alla rete acquedottistica tutte le numerose utenze attive con rifacimento della tubazione di allaccio fino al limite di proprietà.

Via San Rocco – Viabilità alternativa. I lavori lungo questa direttrice saranno organizzati in modo tale da non prevedere deviazioni delle linee bus o chiusure al traffico veicolare. Un cantiere mobile, della lunghezza massima di 50 m, sarà allestito lungo lo sviluppo di questa via, regolamentando il traffico attraverso un senso unico alternato, che sarà gestito con personale addetto a dirigere il traffico durante le ore diurne e per mezzo di semafori nelle ore notturne e nei giorni festivi.

Via Borsa (lavori da metà ottobre 2019 per sei mesi circa). Terzo e ultimo intervento, con avvio previsto per metà ottobre, è quello che riguarda via Borsa, nel tratto compreso tra l’incrocio con via Buonarroti e Cederna. Il quadro attuale è di una rete acquedottistica alquanto vetusta e periodicamente oggetto di riparazione delle perdite anche causate dalle basse velocità di scorrimento dell’acqua, dovute a un diametro delle condutture sovradimensionato rispetto alle reali necessità. Le nuove tubazioni in sostituzione di quelle esistenti, con un diametro e una portata calibrata sul fabbisogno idrico quotidiano, si estenderanno per circa 1.160 metri. La partenza del cantiere, dal costo stimato di 677.041 euro, è prevista per metà ottobre. Sei mesi è il tempo stimato per l’esecuzione dei lavori. Una volta completata la nuova linea acquedottistica, BrianzAcque provvederà a riallacciare alla rete tutte le utenze interessate con rifacimento della tubazione di allaccio fino al limite di proprietà.

Via Borsa – – Viabilità alternativa. Per quanto riguarda via Borsa, l’ultimo cantiere a partire, si sta predisponendo un piano di viabilità alternativa che consentirà di ridurre al minimo l’impatto dei lavori sull’area, senza interrompere il traffico lungo la via.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation