Monza Brianza, controlli anti-movida dei Carabinieri

Scattati a Monza e in tutta la provincia brianzola i controlli anti-movida da parte dell’Arma dei Carabinieri. Oltre 600 persone controllate, accertamenti per 52 locali pubblici e quasi...

360 0
360 0

Scattati a Monza e in tutta la provincia brianzola i controlli anti-movida da parte dell’Arma dei Carabinieri. Oltre 600 persone controllate, accertamenti per 52 locali pubblici e quasi nessuna irregolarità con la maggior parte dei cittadini e dei gestori che hanno dimostrato senso di responsabilità e rispetto delle regole.

Questi i numeri del servizio svolto nel corso del weekend dai carabinieri del Comando Provinciale di Monza Brianza su tutto il territorio brianzolo nell’ambito dei controlli anti movida disposti dal Prefetto di Monza e della Brianza per il rispetto delle nuove normative anti-covid.

La recente entrata in vigore delle nuove misure anti diffusione del virus, è stata accompagnata da un considerevole aumento dell’attenzione nei controlli da parte dei carabinieri del Comando Provinciale che hanno vigilato sul regolare svolgimento del fine settimana nei principali centri della Brianza. I controlli sono stati effettuati, oltre che a Monza, anche a Seregno, Meda, Desio, Arcore, Vimercate, Biassono, Brugherio, Verano Brianza e Lissone, in alcuni casi anche grazie alla collaborazione delle Polizie Locali e delle amministrazioni locali.

L’attività di controllo e di sensibilizzazione svolta dai militari dell’Arma ha portato a tre sanzioni, un ritiro patente e una segnalazione amministrativa per detenzione di stupefacente. A Desio un locale è stato multato per il mancato rispetto del divieto di vendita di alcolici da asporto dopo le 18 insieme a un circolo privato che alle due di notte non aveva ancora chiuso i battenti, violando dunque le prescrizioni relative agli orari di chiusura delle attività. Nell’ambito dei controlli è scattata anche una segnalazione amministrativa per detenzione di stupefacente, con ritiro della patente, per un 21enne di Segrate sorpreso in auto con della droga. Ad Arcore invece è stato sanzionato un venditore ambulante che aveva posizionato la merce in un’area comunale non consentita.

Un bilancio complessivamente positivo con i controlli che proseguiranno in tutto il territorio anche nei prossimi giorni, con il supporto del personale della polizia locale.

Condividi

Join the Conversation