Monastero di Missaglia, ad agosto sospese le visite guidate

Sospese nel periodo estivo le visite guidate presso il Monastero di Santa Maria della Misericordia di Missaglia, a opera del prof. Silvano Valentini, critico e storico dell’arte e...

249 0
249 0

Sospese nel periodo estivo le visite guidate presso il Monastero di Santa Maria della Misericordia di Missaglia, a opera del prof. Silvano Valentini, critico e storico dell’arte e giornalista, oltre che presidente onorario della “Bottega dell’Arte”, uno dei fondatori nel 1989, con il fotografo Pietro Redaelli e il pittore Adriano Casiraghi entrambi scomparsi prematuramente negli anni scorsi, dell’Associazione Amici del Monastero della Misericordia di Missaglia.

Il cosiddetto “Monastero di Santa Maria della Misericordia” di Missaglia è in realtà un ex convento (non monastero, tipico in occidente dell’ordine dei Benedettini) dei Frati Minori Francescani, solo popolarmente chiamato appunto monastero, attivo dal 14 gennaio 1498, poi soppresso dalla napoleonica Repubblica Cisalpina il 10 luglio o 22 messidoro, secondo il nuovo calendario rivoluzionario francese, 1798 e dal 1983 di proprietà del Comune di Missaglia.

All’interno del complesso, inizialmente tardogotico e poi barocco, o meglio, per essere precisi, barocchetto, fanno bella mostra di sé, tra le altre cose degne di nota, un affresco del grande pittore bresciano Vincenzo Foppa, un altro del Morazzone, altri lavori del pittore milanese sei-settecentesco Pietro Maggi, e tanti altri trovati dalla grande restauratrice Giuseppina Pinin Brambilla Barcilon e non ancora attribuiti con assoluta certezza.

L’ex convento francescano, completamente restaurato grazie all’opera proprio dell’associazione “Amici del Monastero”, descritto da Silvano Valentini nel suo libro del 2005 “Il Monastero della Misericordia di Missaglia, Storia di ieri e di oggi”, edito da Bellavite (con lui nella foto), tornato in auge in questo periodo per le preziose informazioni che contiene, riprenderà le visite guidate dopo la pausa estiva e già molte sono le richieste in questo senso pervenute all’assessore alla Cultura di Missaglia Donatella Diacci.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation