Meda, cena a base di tartufo interrotta dai Carabinieri

Avevano organizzato una classica cena tra amici a base di vino e tartufo ma quando alle 21:00 i Carabinieri hanno fatto ingresso in un noto ristorante di Meda (MB)...

977 1
977 1

Avevano organizzato una classica cena tra amici a base di vino e tartufo ma quando alle 21:00 i Carabinieri hanno fatto ingresso in un noto ristorante di Meda (MB) la fuga non era stata pianificata.

E così che lo scorso 4 febbraio i militari del locale Comando dell’Arma, nell’ambito delle attività di controllo, hanno notato luci accese e numerose macchine parcheggiate dinanzi a un ristorante di Meda.

Una volta all’interno, non avendo trovato nessuno eccetto il titolare, hanno proceduto ad ispezionare il locale anche al piano superiore dove, a dispetto di una sala vuota, vi era la presenza di una tavolata imbandita e apparecchiata di tutto punto con numerose giacche appese alle sedie.

Quindi, avendo facilmente intuito che qualcuno potesse essere ancora lì, poco ci è voluto per scovare i dodici commensali amanti del tartufo (età media 55 anni, originari di vari comuni della zona) rintanati in religioso silenzio in uno stanzino adiacente.

Per tutti sono scattate le previste sanzioni amministrative per violazione delle norme anti-contagio. Disposta anche l’immediata chiusura del locale e contestuale segnalazione all’autorità prefettizia (ex art 4 d.l. 25 mar 2020 n. 19).

Condividi

Join the Conversation