Lombardia in campo per la sicurezza

L’Assessore Riccardo De Corato è intervenuto nel corso della Commissione consiliare Affari istituzionali per illustrare la parte relativa al Piano Regionale di Sviluppo che attiene...


assessore-de-corato
73 0
73 0

L’Assessore Riccardo De Corato è intervenuto nel corso della Commissione consiliare Affari istituzionali per illustrare la parte relativa al Piano Regionale di Sviluppo che attiene ai temi e alle sue deleghe in materia di sicurezza, immigrazione e polizia locale.

Di seguito gli argomenti più importanti esposti in Commissione. Con riferimento all’attività di informazione, formazione e ricerca per conoscere e prevenire i fenomeni ed i processi di radicalizzazione islamica violenta, è stata sottoscritta una convenzione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la realizzazione nel corso del 2018 di interventi formativi nell’ottica del contrasto ad ogni estremismo violento.

Saranno inoltre promossi interventi per il contrasto all’immigrazione irregolare, in raccordo con le Prefetture e le forze di Polizia, anche nell’ottica di favorire il rimpatrio degli irregolari. Verrà arricchita la conoscenza del fenomeno migratorio grazie alle informazioni reperite nell’ambito dell’Osservatorio Regionale. Sarà, altresì, promossa la realizzazione di interventi formativi specifici per gli operatori preposti.

Infine sono in corso anche iniziative formative specifiche in tema di immigrazione rivolte agli operatori di polizia locale.

Inoltre, è in itinere la proposta di deliberazione per l’approvazione dei criteri per l’assegnazione di contributi per l’acquisto di telecamere mobili (risorse stanziate pari a 300.000 Euro per l’annualità 2018).

Ulteriori iniziative, anch’esse in itinere, riguardano la promozione di accordi di collaborazione con i Comuni, finalizzati alla realizzazione di interventi integrati in materia di sicurezza urbana; in particolare, si citano le cosiddette operazioni SMART (Servizi di monitoraggio aree a rischio del territorio).

Trenord è pronta con l’avvio della sperimentazione di 10 body-cam destinate ai capi treno di una o due linee critiche.

“Sicurezza Aler e controllo di vicinato” attraverso la sottoscrizione di uno specifico protocollo con ALER finalizzato al miglioramento dell’attività per la prevenzione del degrado e delle occupazioni abusive e per la promozione di associazioni spontanee di cittadini residenti negli immobili di proprietà del patrimonio immobiliare ALER. Un ulteriore sviluppo potrebbe essere ottenuto promuovendo campagne contro il fenomeno dei taxisti abusivi.

Nel corso della XI Legislatura verranno promosse e finanziate iniziative ed interventi in materia di sicurezza urbana, anche in attuazione della L.R. 6/2015, da realizzarsi in accordo con i Comuni, per incrementare il controllo dei luoghi più a rischio, anche con l’istallazione di videocamere.

Per incrementare la conoscenza del fenomeno mafioso sul territorio lombardo, è già in corso una ricerca che Polis Lombardia sta sviluppando con l’Università Statale di Milano.

Nel 2017 è stata consegnata la prima parte del rapporto, già trasmessa alla Commissione speciale Antimafia. Alla conclusione della ricerca, prevista per novembre 2018, si attende l’analisi sulla permeabilità dell’attività economica e sulle mancanze del sistema normativo, istituzionale e culturale, che hanno consentito le infiltrazioni mafiose in Lombardia.

Commenti