Lissone via libera al Palazzetto dello Sport

Lissone dà il via libera alla costruzione di un palazzetto dello sport. Una palestra polifunzionale in grado di diventare un nuovo polo di riferimento sportivo per tutta la...

327 0
327 0

Lissone dà il via libera alla costruzione di un palazzetto dello sport. Una palestra polifunzionale in grado di diventare un nuovo polo di riferimento sportivo per tutta la città, inserita nel contesto del quartiere don Moscotti e progettata per accogliere molteplici discipline sportive.

La Giunta Comunale ha approvato il progetto esecutivo del nuovo Palazzetto sportivo previsto nell’ambito del Contratto di quartiere, l’accordo di programma tra Regione Lombardia, Comune e Aler firmato nel 2007 nel quale è prevista la riqualificazione urbanistica e sociale del quartiere don Moscotti.
Il Palazzetto polifunzionale sarà a servizio dell’intero quartiere ma, più in generale, si pone come una struttura all’avanguardia per tutto il territorio lissonese.

A seguito dell’approvazione del progetto definitivo (settembre 2016) è stata bandita la gara ad evidenza pubblica per un Partenariato Pubblico Privato per la progettazione esecutiva, la realizzazione, il finanziamento e la manutenzione ordinaria per un periodo di 15 anni della nuova palestra polifunzionale. La parte tecnica della verifica, riferita agli elaborati grafici del progetto esecutivo, è a tutti gli effetti conclusa.

L’Amministrazione Comunale, attraverso la delibera della Giunta Comunale, ha provveduto all’approvazione del progetto esecutivo del palazzetto polifunzionale verificato e validato quale fase propedeutica e necessaria per l’avvio dei lavori di realizzazione del palazzetto.

La realizzazione dell’opera è stata aggiudicata all’impresa Artedil Srl di Villa D’Adda. L’ammontare complessivo dei lavori è di circa 2,5 milioni di euro, di cui 300mila euro a disposizione dell’Amministrazione Comunale. Dalla consegna cantiere alla fine lavori, sono previsti 480 giorni per la realizzazione dell’opera.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation