Il Letto Reale torna restaurato nella Reggia di Monza

Villa Reale di Monza: nell’ottobre del 2016 vengono avviati i lavori di restauro di un letto intagliato e dorato dal patrimonio della corona. Il letto...


809 0
809 0

Villa Reale di Monza: nell’ottobre del 2016 vengono avviati i lavori di restauro di un letto intagliato e dorato dal patrimonio della corona. Il letto fa parte di un unico arredo assieme a due comodini, identificati nell’inventario novecentesco (1908). “Un letto a due osti di legno verniciato di bianco, con ricchi intagli e membrature dorate, la testiera anteriore è divisa in due pezzi e quella posteriore in un sol corpo, rialzata da colonnette con ricca cimasa e fogliame accartocciato e dorato. Le testiere sono fodrinate e coperte in lampasso seta caffè e verdone”.

Il restauro è stato possibile grazie alla sponsorizzazione finanziaria dell’azienda Colombo Filati di Sovico. I lavori di recupero del bene sono stati realizzati all’interno degli spazi appositamente adibiti al piano terra dell’ala sud della Villa Reale di Monza, mentre i rivestimenti sono stati curati dall’azienda Rubelli spa. Il successo di questa collaborazione ha spinto l’Ente a definire le modalità pratiche per l’erogazione liberale a sostegno della cultura, Art Bonus. Attraverso l’Art Bonus il Consorzio vorrebbe promuovere nuove attività di restauro dei beni mobili e immobili del Parco e della Villa Reale di Monza.

Negli Appartamenti Reali della Reggia di Monza, nella collezione degli arredi, primo si annoverano quelli della Sala degli Uccelli, la manutenzione e attivazione della collezione delle pendole Reali, o il recupero dell’orologio in facciata, ma non solo, grazie all’Art Bonus si potrà partecipare alla realizzazione delle grandi iniziative culturali promosse all’interno del compendio.

“E’ con piacere che accolgo questo restauro come un arricchimento della collezione di arredi del percorso museale degli Appartamenti Reali. Questo momento sancisce l’avvio di un recupero dei beni mobili ancora conservati presso la Reggia e non ancora restaurati. Collaborazioni e partnership con le aziende del territorio permetteranno di continuare il recupero del patrimonio artistico. Recente è l’attivazione di una convenzione tra il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e il Centro di restauro di Venaria Reale che permetterà di sperimentare nuove e innovative tecniche restaurare altri numerosi arredi del patrimonio della corona” dichiara Piero Addis il Direttore generale del Consorzio Villa Reale Parco di Monza .

Commenti