Le Fiamme Gialle celebrano 246 anni dalla fondazione

di Donatella Salambat – La Guardia di Finanza, corpo nato nel 1774 per volontà di Vittorio Amedeo III, Re di Sardegna, con compiti oltre che di difesa militare...

263 0
263 0

di Donatella Salambat – La Guardia di Finanza, corpo nato nel 1774 per volontà di Vittorio Amedeo III, Re di Sardegna, con compiti oltre che di difesa militare anche di servizio di vigilanza finanziaria ai confini dello Stato, compie 246 anni.

Il nostro Paese è rimasto chiuso nella morsa della pandemia causata dal virus di Wuhan, che ha modificato molti aspetti della vita quotidiana e lavorativa di milioni di italiani.

Nel periodo di lockdown, anche la Guardia di Finanza, ha variato i propri obiettivi. Come tutte le Forze dell’Ordine è stata chiamata ad affrontare non solo un’ emergenza sanitaria, ma anche economica. Gli uomini e le donne della Guardia di Finanza hanno rallentato la loro attività di ispezioni e controlli fiscali e sono stati un aiuto fondamentale nel mantenere ordine e sicurezza e sincerarsi che gli italiani osservassero le misure di contenimento per evitare la diffusione del virus.

Gli agenti della Guardia di Finanza hanno concentrato tutte le loro forze per aiutare a limitare i danni della pandemia. I reparti delle Fiamme Gialle hanno vigilato sulle gare di approvvigionamento di presidi e di attrezzature sanitarie come le mascherine, oppure l’utilizzo di risorse pubbliche come sussidi, incentivi per famiglie e imprese.

Aspetto poco sondato dai media è poi l’importante contributo che le Fiamme Gialle danno nel reprimere i crescenti reati nell’area della digitalizzazione accanto agli illeciti in campo finanziario grazie alla loro rete investigativa, che è sempre più apprezzata anche in campo internazionale.

 

Condividi

Join the Conversation