Desio riaprono in sicurezza le sale della Biblioteca Civica.

Tornano fruibili le sale della Biblioteca Civica di Desio. Da oggi mercoledì 23 settembre 2020 riaprono al pubblico le sale studio, le sale a scaffale aperto e la sezione ragazzi, solo ed...

158 0
158 0
Tornano fruibili le sale della Biblioteca Civica di Desio. Da oggi mercoledì 23 settembre 2020 riaprono al pubblico le sale studio, le sale a scaffale aperto e la sezione ragazzi, solo ed esclusivamente su prenotazione.
“Un altro passo verso il ritorno alla normalità, ma con responsabilità – spiega il Sindaco Roberto CortiTornare a studiare in biblioteca, tornare a consultare un libro. Sembra poco, ma pensando a quanto trascorso nei mesi scorsi è già molto. E anche in situazione di emergenza i bibliotecari si sono dimostrati innovativi. Prima garantendo un servizio telefonico a disposizione di tutti i cittadini, poi puntando sui social network per divulgare cultura durante il lockdown”.
“Abbiamo lavorato per garantire un servizio fondamentale a tutta la comunità – spiega l’Assessore alla Cultura Cristina Redi – finalmente possiamo annunciare la riapertura delle sale con le misure necessarie per tutelare utenti e lavoratori. Con la riapertura contingentata all’utenza delle sale si riprende gradualmente in sicurezza, si potrà infatti accedere sempre in osservanza dei decreti anti-Covid con mascherina, igiene delle mani e distanziamento. Una garanzia per tutti”.
Per entrare in Biblioteca è necessario indossare la propria mascherina e disinfettare le mani con gel messo a disposizione dalla struttura.
Rimane ad accesso libero, ma sempre contingentato con un massimo 5 persone in contemporanea nel rispetto dei protocolli di sicurezza, la sala So-Stare per il prestito delle novità disponibili in biblioteca, dei fumetti, delle riviste, degli scaffali tematici temporanei e dei titoli disponibili in questa sala. 
L’accesso per la ricerca e la scelta autonoma di libri, cd, dvd (musica, cinema, narrativa e saggistica) è consentito a 3 persone per la sezione adulti e a 1 persona (o un nucleo familiare) per la sezione Ragazzi e Bambini. La permanenza massima consentita è di 30 minuti.
Per prenotare si puo’ chiamare il numero 0362392317 negli orari di apertura al pubblico (il lunedì dalle 14 alle 18 oppure da martedì a sabato dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18) oppure inviare un e-mail all’indirizzo desio@brianzabiblioteche.it, indicando nome e cognome, numero di tessera della biblioteca o Codice Fiscale e l’orario preferito, attendendo un’email di conferma della disponibilità della fascia prescelta da parte della biblioteca.
La Biblioteca mette a disposizione degli studenti 45 postazioni individuali, ciascuna delle quali è identificata con un numero:
  • Aule studio a piano terra posti numerati 1 – 25
  • Soppalco in Sala Sostare posti numerati 30 – 50
Per le aule studio occorre prenotarsi scegliendo una sola fascia oraria giornaliera (o mattina o pomeriggio):
  • Pomeriggio dal Lunedì al sabato: ore 14.00 – 18.00
  • Mattina da martedì a sabato: 9.00 -12.00
Le prenotazioni vanno effettuate il giorno precedente entro le ore 18.00 (quella del lunedì pomeriggio va richiesta il sabato entro le ore 18.00) oppure il giorno stesso entro le ore 12.00 per la fascia pomeridiana.
Non è possibile effettuare prenotazioni multiple o per altre persone oppure richiedere un posto specifico,nonché cedere il posto ad altre persone.
 Per l’accesso occorre presentarsi prima allo sportello prenotazioni con il codice fiscale o la tessera della biblioteca per registrare la propria presenza e poi ricevere la conferma dell’assegnazione del posto.
Che cosa fare: occupare esclusivamente il posto assegnato, non spostare le sedie dal proprio posto, limitare l’uscita dalla sala solo in caso di reale necessità, igienizzare le mani a ogni rientro in sala, in particolare dopo l’utilizzo del bagno. La mascherina deve essere indossata costantemente durante tutti gli spostamenti all’interno della biblioteca, può essere tolta solo alla propria postazione studio. Va sempre mantenuta la distanza interpersonale di almeno un metro.
Gli utenti della sala studio possono utilizzare l’attiguo bagno nel corridoio di accesso, mentre per quelli del soppalco (e per le persone con disabilità) è accessibile quello nell’androne adiacente alla Sala So-stare.
Condividi

Join the Conversation