Desio le sculture di Gigi Renga alla Biblioteca Civica

L’artista desiano Gigi Renga, scomparso il 19/12/2019, ha lasciato fra le sue volontà quella di donare due delle sue opere alla Biblioteca Civica cittadina. Fin dal 2018 aveva manifestato questa disponibilità allo...

670 0
670 0

L’artista desiano Gigi Renga, scomparso il 19/12/2019, ha lasciato fra le sue volontà quella di donare due delle sue opere alla Biblioteca Civica cittadina. Fin dal 2018 aveva manifestato questa disponibilità allo scopo di rendere visibile la sua opera artistica ai desiani ed ai giovani in modo particolare, oltre a poter lasciare memoria fattiva del suo percorso artistico in un luogo per lui gradito e familiare in quanto utente assiduo ed affezionato.

Di comune accordo con la vedova, sig.ra Elisabetta Urso si è voluto aspettare il miglioramento della situazione epidemiologica per poter organizzare una piccola cerimonia di inaugurazione dello spazio predisposto e allestito in una sala della Biblioteca: spazio idoneo ad esporre le due sculture in legno che nel frattempo sono entrate a far parte del patrimonio comunale.

Ecco allora che domenica 27 giugno 2021 è previsto un momento di presentazione della donazione nelle sale e nel cortile della Biblioteca Civica. Il tutto nel rispetto di quanto previsto dalla normativa sul distanziamento sociale e l’accesso contingentato.

Programma:

ore 17.00 presentazione ufficiale delle Sculture con brevi discorsi da parte dell’Assessore Redi, della moglie dell’artista sig.ra Elisabetta Urso e della Responsabile della Biblioteca. I cittadini resteranno in cortile sufficientemente distanziati in sedute predisposte nel numero di 70 posti e saranno poi accompagnati all’interno della sala in numero di due a due per visionare le sculture, accompagnati dagli addetti della biblioteca.

ore 17.30 concerto della Banda Larga Befolk che interviene a titolo gratuito e amicale nei confronti dello scultore Gigi Renga, per onorarne l’opera e la memoria e in considerazione della passata collaborazione nella festa che si è organizzata in Biblioteca per i suoi Vent’anni in Villa.

“Queste due opere donate da Gigi Renga hanno per noi un valore non solo artistico, ma anche umano – dichiara L’Assessore alla Cultura Cristina Redi – Gigi Renga amava la sua Biblioteca ed i giovani che qui incontrava. Siamo felici e sicuri quindi, di aver interpretato il pensiero dell’artista, facendo in modo che le due opere donate all’Amministrazione Comunale fossero collocate proprio qui, in spazi accessibili e che potessero essere ammirate da tutti. Le opere di Gigi Renga dunque, oltre ad essere un prezioso dono che andrà ad arricchire il patrimonio della nostra città, è in qualche modo anche un messaggio forte, una nuova e diversa modalità di avvicinare, di coinvolgere e di lasciare che i giovani si appassionino all’arte e al bello nel luogo di cultura per eccellenza qual è la Biblioteca Civica. A Gigi dunque e alla signora Elisabetta Urso va il nostro grazie più sentito”

Condividi

Join the Conversation