Vigili del Fuoco volontari, Corbetta (Lega) visita la caserma di Lissone

Il consigliere regionale Alessandro Corbetta (Lega) ha visitato la caserma dei Vigili del Fuoco volontari di Lissone. L’incontro è stata l'occasione per conoscere da vicino...


615 0
615 0

Il consigliere regionale Alessandro Corbetta (Lega) ha visitato la caserma dei Vigili del Fuoco volontari di Lissone. L’incontro è stata l’occasione per conoscere da vicino l’attività dei pompieri lissonesi e fare il punto sul bando della Regione a sostegno dei Vigili del Fuoco che ha permesso al distaccamento di Lissone di ricevere un finanziamento regionale di 16 mila e 165 euro per l’acquisto di strumentazioni e dotazioni tecniche.

 “I pompieri volontari in Lombardia – ha affermato Corbetta – sono circa 1600, dislocati in oltre 70 distaccamenti. Questa realtà è un vanto per la nostra regione perché è composto da persone preparate e competenti che offrono il proprio tempo libero per il bene del territorio e sono pronte a intervenire velocemente in caso di emergenze e interventi di soccorso. Il distaccamento di Lissone – prosegue Corbetta – ne è un esempio perché conta 53 volontari ed esegue oltre 600 interventi l’anno servendo una zona di quasi 100mila cittadini tra Lissone, Macherio, Biassono, Vedano e Sovico. L’associazione dei civici pompieri volontari di Lissone organizza inoltre molte iniziative per coinvolgere la cittadinanza e avvicinare i giovani al corpo dei Vigili del Fuoco.”

Con la Legge regionale approvata nel 2017 sono stati destinati 500mila euro che hanno permesso a 32 distaccamenti volontari lombardi di acquistare dotazioni tecnico-strumentali. In Brianza le associazioni dei Vigili del Fuoco volontari di Lissone, Vimercate, Seregno, Lazzate e Carate hanno beneficiato di contributi per un totale di 79mila e 859 euro.

 “Pur non avendo competenze dirette sui Vigili del Fuoco – ha proseguito Corbetta – la Lombardia ha dimostrato grande attenzione verso i propri volontari e continueremo lungo questa strada perché, oltre alla strumentazione tecnica, servono automezzi e corsi di formazione. Proprio su questo ultimo punto, la Regione aveva stanziato  stanziato 150.000 euro per la formazione dei volontari, fondi che sono stati gestiti dal Ministero dell’Interno. Ho chiesto – ha concluso Corbetta – alla giunta regionale un report per capire quanti e quali corsi per i nostri volontari siano stati effettivamente attivati”

Commenti