Busnago una vasca anti allagamenti in via della Busa e via Italia

Un milione e mezzo. E’ la cifra messa a disposizione da BrianzAcque per intervenire su due criticità idrauliche nel comune di Busnago. Due luoghi, che spesso diventano teatro di...

366 0
366 0

Un milione e mezzo. E’ la cifra messa a disposizione da BrianzAcque per intervenire su due criticità idrauliche nel comune di Busnago. Due luoghi, che spesso diventano teatro di allagamenti con tutti i problemi che ne conseguono per le persone e per la viabilità.

Uno, è in via della Busa, dove attualmente esiste una rete fognaria datata e insufficiente, da cui si  generano rigurgiti d’acqua ed esondazioni sulla strada anche in concomitanza di piogge normali.  L’altro, si trova invece in via Italia, in corrispondenza dell’accesso ad un grande Centro Commerciale.  Ambiti apparentemente distanti sotto l’aspetto territoriale, ma in realtà connessi tra loro, in quanto sono situati lungo la medesima dorsale.

BrianzAcque, gestore unico del servizio idrico integrato in Provincia di MB, ha così messo a punto un progetto su Busnago che si concretizzerà  nell’avvio di due cantieri. Le soluzioni individuate dal settore Pianificazione e Progettazione della monoutility dell’idrico locale allo scopo di risolvere il problema degli allagamenti consistono nel potenziamento  della fognatura in via della Busa e, per quanto riguarda il sottopasso del Centro Commerciale in via Italia, nella realizzazione  di una vasca volano. L’invaso, dotato di una volume di  500 metri cubi, verrà ricavato nell’area “a goccia” sottostante la corsia Sud di accesso al sottovia del Centro Commerciale.

Osserva il Presidente e Ad di BrianzAcque, Enrico Boerci: “ Due interventi assolutamente necessari, che abbiamo studiato e fortemente condiviso con il Comune, nostro socio.  Per realizzarli, ancora una volta, andremo a utilizzare soldi che arrivano direttamente dalle bollette pagate dai cittadini secondo un circolo virtuoso, capace di generare nuovi investimenti a servizio della comunità con l’obiettivo di offrire un servizio sempre migliore”.   

 Aggiunge l’ing. Massimiliano Ferazzini, direttore del settore Pianificazione e Progettazione dell’azienda pubblica dell’idrico locale: “Quest’opera rientra tra le azioni specifiche previste dal piano fognario integrato, frutto di indagini e rilievi a tappeto su tutta la rete fognaria, che ci consente di individuare le cause delle maggiori criticità ed elaborare le soluzioni ottimali, attraverso la modellazione matematica delle reti esistenti. La conoscenza delle infrastrutture si conferma essere il driver fondamentale su cui basare il processo strategico messo in atto da BrianzAcque, volto a realizzare un vero e proprio riassetto delle infrastrutture di tutta la provincia di Monza e Brianza.

Come da specifici accordi con il Comune e i privati proprietari di alcune aree limitrofe, i due cantieri non si svilupperanno in contemporanea. Il primo a partire sarà, a settembre, quello in via della Busa, mentre quello per la vasca volano in via Italia prenderà forma solo attorno alla fine di gennaio 2020. Una scelta non casuale, dettata dalla necessità di limitare le ripercussioni sulla viabilità lungo la strada provinciale e per contenere il più possibile  i disagi per tutte le attività imprenditoriali coinvolte.

L’avvio dei lavori sarà preceduto dallo spostamento delle reti del gas interferenti, la cui durata è stimata attorno alle 2-3 settimane. Solo successivamente BrianzAcque,  potrà far decollare  l’operazione che si protrarrà per 40 settimane, con conclusione prevista attorno alla metà del 2020.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation