Rogoredo e Groane: emergenze degrado da risolvere

Tanti i temi affrontati, venerdì 28 Settembre,  dal Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica cui, insieme al ministro dell'Interno, Matteo Salvini, hanno partecipato il presidente della...


167 0
167 0

Tanti i temi affrontati, venerdì 28 Settembre,  dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica cui, insieme al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, hanno partecipato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana e l’assessore alle Politiche sociali, abitative e Disabilità, Stefano Bolognini. Sotto la lente del Comitato per la Sicurezza anche alcune situazioni di degrado come il Bosco di Rogoredo e quello del Parco delle Groane e l’esigenza di case a prezzo calmierato per le Forze dell’Ordine.

«Il ministro – ha detto Bolognini – oltre ad aver garantito più uomini per i nostri treni, ci ha assicurato grande attenzione per alcune situazioni di criticità come il bosco di Rogoredo e il Parco delle Groane dove lo spaccio e le attività illegali sono molto forti. Bisognerà agire sia riqualificando le aree sia aumentando la presenza delle forze dell’ordine».

Significative novità anche per quanto riguarda le case popolari. Se, da una parte «Ci sarà un’azione importante per quanto riguarda la legalità”, dall’altra la Regione è già all’opera per assegnare diversi alloggi fuori Erp (Edilizia Residenziale Pubblica) alle Forze dell’Ordine. “Come ha detto il ministro Salvini – ha sottolineato Bolognini – nei prossimi mesi arriveranno nuovi agenti visto che ci saranno 10.000 nuove assunzioni nelle Forze dell’ordine e 156 capi squadra dei vigili del fuoco. Vogliamo attivare con loro  contratti a canone agevolato affinché le Forze dell’ordine trovino un alloggio bello senza spendere un capitale. Fino ad oggi, infatti, questo è stato un grosso scoglio e noi lo vogliamo superare».

Commenti