Domenica 21 gennaio Attilio Fontana in Brianza: ecco il programma

Domenica 21 gennaio il candidato presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana sarà nella provincia di Monza e Brianza per un tour elettorale tra i comuni...


attilio fontana
1287 0
1287 0

Domenica 21 gennaio il candidato presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana sarà nella provincia di Monza e Brianza per un tour elettorale tra i comuni di Cornate d’Adda, Agrate, Concorezzo e Desio.

Ecco il programma degli incontri:
ore 9.30 – visita delle chiuse dei Navigli a Cornate d’Adda (Ritrovo presso il comune di Cornate d’Adda in via Volta, 29)
ore 10.30 – presidio dei Giovani Padani al casello di Agrate contro l’aumento del pedaggio
ore 11.30 – Raccolta firme in Piazza della Pace a Concorezzo contro l’aumento del pedaggio della Tangenziale Est
ore 15.30 – Visita della casa natale di Papa Pio XI a Desio e a seguire incontro pubblico

Mentre il candidato presidente del Partito Democratico – spiegano il segretario provinciale della Lega Emanuele Pellegrini e il vicesegretario Alessandro Corbetta – continua solo a far polemiche sul nulla, il nostro candidato Attilio Fontana domenica sarà in Brianza ad ascoltare le problematiche dei cittadini e le proposte concrete dei Sindaci per migliorare il nostro territorio. I nostri amministratori spiegheranno a Fontana – continuano Pellegrini e Corbetta – gli enormi benefici che la Brianza Est avrebbe con la realizzazione del progetto regionale di riapertura e navigabilità dei navigli, grazie alla riqualificazione del naviglio tra Paderno e Cornate d’Adda. Domenica inoltre Fontana sarà al nostro fianco nella battaglia per dire NO all’aumento del costo del casello di Agrate permesso dal governo Gentiloni, che peserà sulle tasche dei lavoratori brianzoli che ogni giorno transitano sulla tangenziale Est di ben 150euro l’anno. Raccoglieremo firme tra i cittadini a Concorezzo e direttamente al casello di Agrate per dire no a questo nuovo aumento: per noi – concludono Pellegrini e Corbetta – la barriera di Agrate va abbattuta e la tangenziale Est deve essere gratuita come avviene in molte altre zone del Paese.” 

Commenti