Al bancomat con carte scippate, arrestato 28enne

I Carabinieri di Brugherio (MB), nel fine settimana appena trascorso, grazie al supporto del Commissariato di Greco Turro (MI), hanno arrestato un 28enne nato in Italia, di origine...

334 0
334 0

I Carabinieri di Brugherio (MB), nel fine settimana appena trascorso, grazie al supporto del Commissariato di Greco Turro (MI), hanno arrestato un 28enne nato in Italia, di origine nomade, residente nella periferia di Milano, ritenuto responsabile di ricettazione, furto aggravato in concorso compiuto con destrezza ed indebito utilizzo di carte di pagamento.

Le indagini condotte dalla Stazione di Brugherio hanno rapidamente consentito di individuare, dalla denuncia del 09 febbraio 2019, l’autore del disegno criminale finalizzato a reperire ed utilizzare indebitamente carte di pagamento provenienti dalle vittime di borseggio.

Nello specifico il 28enne ha compiuto una serie di scippi, specialmente di borsette, per poi utilizzare illegittimamente le carte di pagamento ivi presenti, disfacendosi di quanto non potesse essere oggetto di vendita illecita. Lo stesso, per compiere i furti con destrezza, utilizzava uno scooter, provento di precedente furto, ed in compagnia di complici spesso diversi si avvicinava alle vittime che, colte di sorpresa e in pochi secondi, non riuscivano ad evitare il furto della borsa riuscendo solo a vedere il veicolo allontanarsi a tutta velocità.

L’attività investigativa, che ha avuto inizio subito dopo la presentazione di una denuncia di furto con destrezza, è stata condotta prevalentemente con l’utilizzo di strumenti investigativi tradizionali, quali servizi di osservazione, pedinamento e di analisi delle immagini di videosorveglianza, ma anche avanzati, rappresentati principalmente dagli accertamenti informatici delle movimentazioni del denaro indebitamente speso.

L’analisi delle immagini degli impianti di videosorveglianza di alcuni sportelli bancomat siti in Milano e Monza unitamente agli elementi raccolti dai Carabinieri di Brugherio sono stati decisivi per districare gli eventi consentendo di individuare ed identificare il malvivente, già pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, mentre procedeva al prelievo del contante.

Condividi

Join the Conversation