Agrate, parte il progetto della nuova illuminazione pubblica

AGRATE BRIANZA – Il progetto è composito e guarda a un’idea precisa: dare all’illuminazione pubblica delle strade cittadine un valore aggiunto e un’iniezione di potenziamento a tutto beneficio...

263 0
263 0

AGRATE BRIANZA – Il progetto è composito e guarda a un’idea precisa: dare all’illuminazione pubblica delle strade cittadine un valore aggiunto e un’iniezione di potenziamento a tutto beneficio della funzionalità, ma anche dell’estetica.

Un punto che la giunta del sindaco Simone Sironi ha assunto come una delle priorità della sua condotta amministrativa. “Con l’approvazione del progetto esecutivo di riqualificazione dei punti luce stradali  avvenuta la scorsa settimana – si legge in una nota diffusa dal comune – la giunta Sironi ha dato il via all’imponente opera di efficientamento e potenziamento tecnologico della rete di illuminazione pubblica agratese programmando nell’ambito della concessione di servizio affidata nel 2020 all’aggiudicatario RTI (raggruppamento temporaneo di imprese)  Agrate Brianza smart city che per 13 anni e 6 mesi si occuperà della gestione, manutenzione e riqualificazione dell’impianto oltreché della fornitura di energia a fronte di un canone annuo di 350 mila Euro corrisposto dal comune”.

Il primo lotto coinvolge ben 1700 punti luce che saranno vestiti di corpi illuminanti nuovi di zecca. “Questa concessione-  chiarisce lo stesso primo cittadino – ci consente di realizzare, nell’arco di pochi anni, un risparmio di diverse decine di migliaia di Euro sui consumi di energia, di migliorare l’estetica e la funzionalità dei punti luce, di adeguarci alla normativa sul contenimento dell’inquinamento luminoso, di potenziare la sostenibilità ambientale e di trovarci, tra tredici anni, con un impianto valorizzato, efficiente e completamente riqualificato”.

I punti illuminanti che saranno posizionati in sostituzione degli attuali, chiosa il’assessore ai lavori pubblici Marco Valtolina, consentiranno un abbattimento fino all’88 per cento del consumo energetico  con “l’utilizzo della tecnologia led ad alta efficienza e l’implementazione di sistemi di regolazione adattiva che saranno oggetto di progettazione successiva”. La mente dell’amministrazione agratese è protesa però anche sul secondo lotto di lavori che riguarderà, spiega nuovamente Valtolina,”l’illuminazione delle aree centrali, di piazze, piste ciclabili e parchi”. Tra le soluzioni in campo figurano “la scelta di colori diversi di illuminazione, con funzione dunque di arredo urbano, che intendiamo applicare”.

Margherita Brambilla, assessore alle politiche ambientali, aggiunge che “questa riqualificazione costituisce un ulteriore e importante tassello , dopo la partita dell’efficientamento degli edifici comunali, nel quadro delle azioni di sensibilità ambientale e di riduzione della spesa che il nostro comune ha programmato in coerenza con l’adesione al patto dei sindaci avvenuta nel 2010; non dimentichiamo che abbattere significativamente il consumo di energia elettrica significa azzerare l’emissione di tonnellate di Co2 in atmosfera”. Agrate farà quindi presto luce… su una nuova luce. Con benefici estetici, funzionali e ambientali. (articolo di Cristiano Comelli)

Foto di PDPhotos da Pixabay

Condividi

Join the Conversation