A Seregno prende vita la rete di Solidarietà Alimentare

SEREGNO – Durante il prossimo weekend, sabato 6 e domenica 7 giugno, alcuni consiglieri comunali parteciperanno all’iniziativa Rete di Solidarietà Alimentare, per raccogliere alimenti e generi di prima...

506 0
506 0

SEREGNO – Durante il prossimo weekend, sabato 6 e domenica 7 giugno, alcuni consiglieri comunali parteciperanno all’iniziativa Rete di Solidarietà Alimentare, per raccogliere alimenti e generi di prima necessità da destinare alle famiglie desiane in difficoltà economiche a causa dell’emergenza sanitaria covid19.

“La Rete di Solidarietà alimentare attivata dal Comune durante il lockdown è un’esperienza straordinaria – dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali Paola Buonvicino – un’iniziativa che ha realizzato rapidamente una sinergia di risorse umane, finanziarie e di conoscenze attraverso l’immediata collaborazione con commercianti, associazioni e singoli cittadini, con la voglia di mettersi in gioco su una cosa concreta, ossia l’urgenza di dare risposta al bisogno di tante famiglie improvvisamente trovatesi in difficoltà a causa della pandemia”.

La Rete ad oggi ha già aiutato 175 famiglie, distribuendo generi di prima necessità raccolti tramite l’iniziativa del “Carrello Solidale” e attraverso donazioni provenienti dalla grande distribuzione, dai negozi di prossimità e dalle famiglie delle parrocchie, per un valore stimato di circa 20mila euro.

I beni raccolti vengono sistemati per lo smistamento presso il magazzino della Sala Carlo Levi, tuttora ben fornito. “I volontari vorrebbero tenere alta l’attenzione dei Cittadini – ricorda l’Assessore – affiché, chi è rientrato al lavoro e tornato a ritmi di vita quasi normali, non dimentichi chi il lavoro lo ha perso a causa del COVID ed è costretto a rivolgersi alle associazioni o al Servizio Sociale perchè senza entrate”.

E’ stata già fatta per ben due volte un’attività di sensibilizzazione durante i fine settimana, presso i supermercati di Desio che aderiscono all’iniziativa del “Carrello Solidale” e il risultato ha superato le aspettative. I Desiani sono stati accolti all’ingresso della COOP, Esselunga, CRAI, MD, Dipiù, dai volontari della Croce Rossa e dai volontari civici che hanno spiegato loro brevemente in cosa consistesse l’inziativa.

La Protezione Civile, che collabora all’apertura e chiusura del magazzino e alla raccolta quotidiana presso i supermercati, ha recuperato in quei giorni quantitativi di generi alimentari che hanno sostenuto il deposito per settimane. Non solo. I cittadini hanno anche aderito ai suggerimenti dei volontari in merito a quali articoli preferire: le scorte di zucchero, carne in scatola e latte sono state così portate al livello necessario per comporre pacchi alimentari completi, cosa che le famiglie beneficiarie hanno subito gradito.

“Ho proposto ai Consiglieri di partecipare a una terza edizione dell’attività di sensibilizzazione presso i supermercati – conclude Buonvicino. L’idea è anche di rendere pubblico il loro impegno, informando sia i supermercati, sia i Cittadini che alcuni di loro saranno presenti, sabato e domenica prossimi, a sostenere l’iniziativa agli ingressi dei supermercati. Un’opportunità di un rapporto diretto con la Città”.

L’Amministrazione Comunale ha anche aperto un conto corrente dedicato alla raccolta fondi che andranno ad incrementare il Fondo di Solidarietà Alimentare: la Cittadinanza può contribuire finanziariamente con offerte in denaro versate sull’IBAN : IT 38K 02008 33100 000105891435 (le donazioni sono deducibili al 100% per le imprese e al 30% per le persone fisiche).

Foto di Ulrich Dregler da Pixabay

Condividi

Join the Conversation